Non solo Covid: grido di aiuto di una molisana per la mamma malata di fibrosi polmonare

In un periodo come quello che stiamo vivendo, non dobbiamo dimenticare che non è solo il Covid il male che nuoce la nostra salute. Diverse patologie, da sempre esistite e che continuano ad affettare vari pazienti, meritano la degna e dovuta considerazione.
Luisa, mamma molisana, soffre da cinque anni di fibrosi polmonare. Circa un mese e mezzo fa è stata accompagnata al Cardarelli di Campobasso dalla sua famiglia, dove è stata subito ricoverata. Lì è stata sottoposta a cure di cortisone, terapia che non è sufficiente a curare il suo male: serve una riabilitazione efficace per essere poi sottoposta ad un trapianto polmonare. Nel nosocomio del nostro capoluogo, mancando ad oggi un reparto di pneumologia, la donna non riesce ad avere le dovute cure.
Le figlie, Maria e Monia, hanno contattato senza sosta centri di sanità pubblica in tutto il territorio nazionale, da Milano, a Roma, Torino, Napoli ma, in piena pandemia, non è stato possibile trovare un posto letto adeguato per le cure della mamma Luisa.

«Ciò che cerchiamo è un aiuto, affinché nostra madre possa essere sottoposta alle cure necessarie. Quello che chiediamo è un diritto di tutti: quello di poter essere curati, non solo dal Covid.»