Francesco Jovine incontra Dante nel suggestivo sfondo di Santa Maria della Strada

DIRETTA

Accadde Oggi 4 marzo #almanacco

Oggi 4 marzo la Chiesa festeggia,San Casimiro di Cracovia, patrono della Lituania

1152 – Federico I Barbarossa viene eletto re di Germania
1351 – Il re di Uthong viene incoronato sovrano del nuovo Regno di Ayutthaya, nell’odierna Thailandia, con il nome regale Ramathibodi I
1436 – Consacrazione della cupola di Santa Maria del Fiore a Firenze, per la quale venne eseguito il mottetto isoritmico Nuper Rosarum Flores composto dal compositore franco-fiammingo Guillaume Dufay; all’evento officiò papa Eugenio IV.
1789 – A New York si riunisce il primo Congresso degli Stati Uniti e dichiara l’entrata in vigore della Costituzione
1790 – La Francia viene divisa in 83 dipartimenti, che frammentano le vecchie province, nel tentativo di rimpiazzare le vecchie lealtà basate sulla proprietà della terra da parte della nobiltà
1791 – Il Vermont viene ammesso come 14º stato degli USA
1848 – Carlo Alberto emana lo Statuto Albertino
1861Gli Stati Confederati d’America adottano la Stars and Bars come loro bandiera
Abraham Lincoln viene eletto come 16º Presidente degli Stati Uniti, è il primo repubblicano a detenere la carica
1865 – Gli Stati Confederati d’America approvano ed adottano il design finale della bandiera ufficiale
1871 – In Valtellina viene fondata la Banca Popolare di Sondrio
1877 – Debutto del balletto Il lago dei cigni di Pëtr Il’ič Čajkovskij
Emile Berliner inventa il microfono
1902 – A Chicago (Illinois), viene fondata la American Automobile Association
1917 – Jeannette Rankin del Montana diventa la prima donna a far parte della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti
1941 – Il Regno Unito lancia l’Operazione Claymore, sulle Isole Lofoten, durante la seconda guerra mondiale
1947 – Eseguita l’ultima condanna a morte in Italia. I nomi dei condannati erano: Francesco La Barbera, Giovanni Puleo, Giovanni D’Ignoti
1954 – Il Peter Bent Brigham Hospital di Boston annuncia il primo trapianto riuscito di fegato
1963 – A Parigi sei persone sono condannate a morte per il tentato assassinio del presidente Charles de Gaulle
1966 – John Lennon pronuncia la celebre frase: “I Beatles sono più famosi di Gesù”
1975 – Charlie Chaplin viene nominato cavaliere dalla regina Elisabetta II del Regno Unito
1977 – Un terremoto in Romania provoca più di 1.500 vittime
1980 – Robert Mugabe viene eletto Primo Ministro dello Zimbabwe
1989 – Time, Inc. e Warner Communications annunciano i piani di fusione della Time Warner
1991 – L’esercito USA distrugge un bunker iracheno dove sono custodite 7 tonnellate di gas nervino
1994 – Quattro terroristi vengono condannati per il loro ruolo nell’Attentato al World Trade Center del 1993 che provocò sei morti e più di mille feriti
1995 – Si apre a Copenaghen il Summit Mondiale sullo Sviluppo Sociale
1997 – Il presidente statunitense Bill Clinton vieta le sovvenzioni federali per qualsiasi ricerca sulla clonazione umana
1998 – La Corte Suprema degli Stati Uniti stabilisce che le leggi federali che sanzionano le molestie sessuali sul luogo di lavoro sono valide anche quando entrambe le parti in causa sono dello stesso sesso
1999 – Il Capitano Richard Ashby dei Marines viene assolto dall’accusa di aver causato la morte di 20 sciatori sul Cermis, recidendo il cavo di una funivia col suo aereo
2001 – Una bomba esplode negli studi della BBC a Londra; l’attacco è stato rivendicato dall’IRA
2012 – Una serie di esplosioni in un deposito d’armi a Brazzaville nella Repubblica democratica del Congo, provoca più di 250 morti
2018 – In Italia si vota per eleggere 630 deputati e 315 senatori della XVIII legislatura.

Nati

Giorgio Bassani (1916) – Scrittore e poeta italiano
Lucio Dalla (1943) – Cantautore italiano
James Ellroy (1948) – Scrittore statunitense
Robert Emmet (1778) – Patriota irlandese
Khaled Hosseini (1965) – Scrittore e medico statunitense di origine afgana
Miriam Makeba (1932) – Cantante sudafricana
Pierluigi Pardo (1974) – Giornalista e conduttore televisivo italiano
Umberto Tozzi (1952) – Cantautore italiano
Bebe Vio (1997) – Atleta paralimpica italiana, campionessa di scherma
Paolo Virzì (1964) – Regista italiano
Antonio Vivaldi (1678) – Violinista e compositore italiano

Morti

Antonin Artaud (1948) – Commediografo, scrittore, attore e regista teatrale francese
Ippolito Nievo (1861) – Scrittore e patriota italiano

Oggi vi vogliamo parlare di una vera forza della natura. Un’atleta senza arti che vince,convince, sbaraglia ma soprattutto, rende impotente la Disabilità.

Beatrice Maria Adelaide Marzia Vio, nota anche come Bebe Vio (Venezia4 marzo 1997), è una schermitrice italiana, campionessa mondiale ed europea in carica di fioretto individuale paralimpico.

Nata a Venezia, seconda di tre fratelli, pratica scherma (attività coltivata in parallelo allo scautismo) fin dall'età di cinque anni e mezzo. A fine 2008 all'età di 11 anni fu colpita da una meningite fulminante che le causò un'estesa infezione, con annessa necrosi ad avambracci e gambe, di cui si rese necessaria l'amputazione].

Dimessa dopo tre mesi e mezzo di degenza ospedaliera, riprese immediatamente la scuola. In seguito, si sottopose a riabilitazione motoria e a fisioterapia presso il centro protesi INAIL di Budrio (presso Bologna) e, circa un anno dopo l'insorgenza della malattia, riprese l'attività sportiva di schermitrice, anche di livello agonistico, grazie a una particolare protesi progettata per sostenere il fioretto.

Da allora è apparsa come testimonial, in molti programmi televisivi, per diffondere la conoscenza della scherma su sedia a rotelle e dello sport paralimpico in generale; in un paio di occasioni ha gareggiato a scopo pubblicitario insieme alla sua figura ispiratrice, la plurimedagliata Valentina Vezzali. Nel 2009 la famiglia di Beatrice Vio fondò art4sport, ONLUS di sostegno all'integrazione sociale tramite la pratica sportiva di quei bambini che hanno subìto amputazioni. 

Nel 2012 fu tra i tedofori ai Giochi paralimpici di Londra[; in occasione di Expo 2015 Vio è stata scelta quale testimonial della Regione Veneto alla rassegna internazionale.

Il 18 settembre 2016 ha sfilato come portabandiera dell'Italia in occasione della cerimonia di chiusura della XV Paralimpiade di Rio 2016.

Nel settembre 2016 ha posato per la fotografa Anne Geddes per una campagna a favore della vaccinazione contro la meningite.

Il 18 ottobre 2016 ha fatto parte della delegazione italiana alla cena di Stato alla Casa Bianca, l'ultima offerta dall'amministrazione Obama.

Nel 2017 conduce su Rai 1 il programma La vita è una figata.

Ha ideato, insieme alla famiglia, l'evento "giochi senza barriere" insieme alla sua squadra formata da cantanti, sportivi e persone con disabilità].

Nel 2018 le viene conferito alla Camera dei deputati il Premio America della Fondazione Italia USA.

Nello stesso anno ha recitato come doppiatrice nel film Gli Incredibili 2; le è stata dedicata una Barbie in esemplare unico dalla Mattel.

Allenata dalle sue maestre di sempre, Federica Berton e Alice Esposito[12], Vio disputò la sua prima gara ufficiale a Bologna nel maggio 2010; già nel 2011 fu campionessa italiana Under-20 e nel 2012 e 2013 fu campionessa italiana assoluta.

Vincitrice di alcune gare in Coppa del Mondo, del giugno 2014 è il titolo europeo assoluto paralimpico nel fioretto categoria "B" individuale e a squadre ai campionati continentali di Strasburgo, mentre del settembre successivo è il titolo mondiale Under-17 al campionato mondiale paralimpico di scherma di Varsavia (Polonia).

Dell'ottobre 2014 è inoltre l'Italian Paralympic Award, premio conferito dal Comitato Italiano Paralimpico ai migliori atleti italiani paralimpici.

Il 19 settembre 2015 si è laureata campionessa mondiale paralimpica del fioretto individuale nel corso dei campionati di scherma di categoria tenutisi a Eger (Ungheria) . Pochi giorni più tardi ha anche vinto la medaglia di bronzo nella prova a squadre.

Nel maggio 2016 prende parte ai Campionati Europei di Casale Monferrato, conquistando l'oro nel fioretto individuale e l'argento in quello a squadre.

Il 14 settembre 2016 vince la medaglia d'oro nella prova individuale ai XV Giochi Paralimpici di Rio de Janeiro, battendo in finale la cinese Zhou Jingjing per 15-7. 

Il 16 settembre 2016 conquista la medaglia di bronzo nella prova a squadre, assieme alle compagne Loredana Trigilia e Andreea Mogoș, al termine della finalina vinta per 45-44 contro Hong Kong.

L'8 novembre 2017 la schermitrice veneziana conquista il suo secondo titolo di campionessa mondiale paralimpica nel fioretto individuale, nel corso dei campionati di scherma di categoria tenutisi a Fiumicino. A seguito di questa vittoria, decide di mettere all'asta la medaglia appena conquistata con lo scopo di raccogliere fondi a favore del Cesvi, organizzazione umanitaria che opera per la solidarietà internazionale.

Il 19 settembre 2018, battendo a Terni la russa Irina Mišurova in finale, si laurea campionessa europea per la terza volta consecutiva.