Termoli. Consegna modulo di terapia intensiva al San Timoteo

DIRETTA

Vaccini, le associazioni dei disabili diffidano l'Asrem: ci diano priorità

"Con la presente lettera le scriventi associazioni, Consulta per le disabilità del Comune di Termoli, Associazione Italiana Persone Down Campobasso, Associazione Disabilità, non molliamo 2, Associazione Diabetici Basso Molise, Associazione Nazionale Italiana Atleti Diabetici, Associazione Iamm Bell, Mo.vi. Movimento per la Vita Indipendente, Associazione Genitori Arcobaleno OdV Venafro, “ Uguali” comitato di lotta per i diritti delle persone con disabilità, Gruppo “Contro le barriere architettoniche a Boiano e nel Molise”, Associazione Carrozzine Determinate, Angsa Molise, Uici - Consiglio Regionale Campobasso, Associazione Nazionale Angioma Cavernoso Cerebrale APS, Associazione Nazionale Pemfigo/Pemfigoide Italy che operano nella tutela dei diritti delle persone con disabilità residenti nella Regione Molise e delle persone in condizione di fragilità , evidenziano quanto segue:

  • In data 08.02.2021 il Ministero della Salute, in collaborazione con la struttura del Commissario Straordinario per l'emergenza COVID, AIFA, ISS e AGENAS, ha elaborato un documento nel quale sono state inserite nuove categorie nell'ordine di priorità vaccinale dal titolo "Le priorità per l'attuazione della seconda fase del Piano nazionale vaccini Covid-19". 

  • In tale documento, sono state inserite in Categoria 1 nella seconda fase di vaccinazioni le persone estremamente vulnerabili, ovvero quelle affette da condizioni che per danno d’organo pre-esistente, o che in ragione di una compromissione della risposta immunitaria a SARS-CoV-2 hanno un rischio particolarmente elevate di sviluppare forme gravi o letali di COVID-19, e nella Categoria 4 persone affette da patologie o situazioni di compromissione immunologica che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di COVID-19 seppur senza quella connotazione di gravità riportata nella tabella 1.;

  • Allo stato, nonostante numerose sollecitazioni, l’Asrem e la Regione Molise non ha reso note le tempistiche e le modalità del piano vaccinale riferito alle categorie indicate.

  • Appare inoltre opportuno inserire nelle priorità vaccinali anche i caregivers familiari ed i nuclei familiari per le categorie sub 1 , in quanto in assenza del prestatore di cura la persona con disabilità che necessitano di assistenza h 24 rimarrebbero prive del necessario supporto.

Tutto ciò premesso, le scriventi associazioni Diffidano La Regione Molise e l’Asrem, nella qualità di soggetto attuatore, a voler provvedere celermente alla definizioni di tempi e modalità di somministrazione della vaccinazione alle categorie di persone estremamente fragili Invitano La Regione Molise ad inserire nella categorie prioritarie anche i caregivers ed i nuclei familiari per le ragioni esposte".