Cacciamoli: la protesta-veglia si sposta davanti al Tribunale di Campobasso

DIRETTA

Vaccini per persone estremamente vulnerabili: ecco come funziona in Molise

E' attiva sul sito della campagna vaccinale della Regione Molise la sezione destinata alle persone estremamente fragili., Per arrivarci cliccare qui 

L'adesione è aperta ai cosiddetti soggetti vulnerabili, dai 16 ai 79 anni, individuati tramite circolare del ministero. (All. 3 della Circolare del Ministero della Salute del 9 febbraio 2021)
I soggetti considerati vulnerabili dovranno inserire il codice fiscale (sarà consentito l'accesso solo se in possesso di specifica esenzione per patologia o per invalidità);
Da questo link "Tabella esenzioni vulnerabili" è possibile verificare quali esenzioni rientrano in questa prima fase di campagna.
Una volta raccolte le adesioni, a seguito di valutazione medica, il programma delle somministrazioni verrà organizzato in base al criterio di severità della patologia segnalata.
Ove indicato, solo per determinate patologie, può essere inserito anche il dato del caregiver o del convivente che si prende cura del soggetto vulnerabile.
Per coloro che non hanno un'esenzione, nei prossimi giorni verrà indicata la modalità alternativa di adesione.

Le informazioni sulle vaccinazioni future saranno caricate nella sezione news del sito.

Per i minori di 16 anni fragili, impossibilitati a vaccinarsi, ed in condizioni di estrema vulnerabilità è disponibile l’account mail: minorifragilivaccini@regione.molise.it
Va inviata una mail nella quale deve essere comunicato SOLO il Nome e cognome del genitore ed il recapito telefonico da contattare per la valutazione conseguente del caso.
NON INSERIRE nominativo del minore né patologia.

Per i maggiori di 16 anni fragili, impossibilitati a vaccinarsi, ed in condizioni di estrema vulnerabilità è disponibile da lunedì 8 marzo 2021 l’account mail: fragilinonvaccinabili@regione.molise.it
Va inviata una dichiarazione sostitutiva sottoscritta nella quale indicare il Nome e cognome della persona da contattare ed il nominativo del fragile oltre al recapito telefonico e indirizzo mail da utilizzare per la valutazione conseguente del caso – Elencare i riferimenti anagrafici dei soli conviventi con il fragile.