Il comune di Bojano istituisce la prima biblioteca digitale

L’ Amministrazione Comunale di Bojano con Delibera di Giunta nr. 40 del 30.12.2020 e con determina dirigenziale nr 9 del 14.01.2021 ha istituito una biblioteca di tipo digitale mediante l’adesione alla piattaforma digitale “MediaLibraryOnLine (MLOL)” che consente di mettere a disposizione della cittadinanza, in maniera totalmente gratuita, una vera e propria biblioteca con oltre 2.100.000 testi.
Per accedere ai servizi bibliotecari digitali, l’utente deve essere registrato alla piattaforma. Per farlo deve compilare un modulo accessibile al seguente link: https://forms.gle/pS66Z4fFCSvyQJAh8
Dopo la compilazione ed invio del modulo, l’utente ricevera' alla mail da egli fornita, un link accedendo al quale sarà autenticato con un user ed una password, che gli consentiranno di accedere alla piattaforma.
Bojano è il primo paese del Molise che si dota di un tale tipo di servizio che consente a studenti, ragazzi, docenti, professori e famiglie di accedere a tutta una serie di servizi , per 365gg all'anno ed in qualsiasi momento della giornata , comodamente da casa o da un qualsiasi dispositivo connesso ad internet.
L’utente avrà la facoltà di scegliere tra libri di testo, audiolibri, film, e-book, banche dati con argomenti che spaziano dalla narrativa alla salute, dalle scienze alla tecnologia, dagli stili di vita alla matematica e scienze, dai libri di testo per bambino alle opere internazionali, dall’insegnamento della lingua inglese alla medicina, dai testi di economia e finanza a quelli di diritti senza tralasciare i grandi romanze e i best sellers della letteratura mondiale.
Insomma un mondo in cui immergersi in maniera comoda, senza fare file e senza uscire di casa, aspetto particolarmente utile in un periodo di limitazione agli spostamenti a causa della emergenza pandemica tuttora in atto.
Per la partenza di questo servizio è stata scelta una data non casuale: il 27 gennaio.
“La memoria è conoscenza, la conoscenza è cultura, la cultura è il motore ed il bene di ogni civiltà”.