Covid ancora mortale a Campomarino, muore il maresciallo D'Amico: comunità in lutto

"La prematura scomparsa del Maresciallo Arturo D’amico lascia sgomenta l'intera comunità, che perde non solo un solido punto di riferimento ma anche e soprattutto una splendida persona. Perché Arturo era per tutti un grande amico!"
Il messaggio arriva dalla pagina del Comune di Campomarino dove il bilancio delle vittime del Covid si è aggravato.
"Campomarino piange un'altra vittima del Covid e perde una delle sue più stimate e apprezzate personalità. Un dolore che davvero non si può descrivere. Da primo cittadino, voglio esprimere la mia più profonda commozione nel ricordare la figura del caro amico Arturo, uomo integerrimo e fedele servitore dello Stato. In questi anni trascorsi a Campomarino, al comando della locale stazione dei Carabinieri, il Maresciallo D’amico ha dato prova della sua grande professionalità e del suo attaccamento alla divisa, svolgendo una efficace azione di controllo su tutto il territorio.
Non è retorica e non sono frasi di circostanza, Arturo lascia un vuoto impossibile da colmare, perché le persone con la sua semplicità e grandezza d’animo non si possono dimenticare.
Totale vicinanza, dell’amministrazione e della comunità, alla famiglia e ai parenti tutti in questo momento così difficile...
Le persone come te, caro amico mio, non si dimenticano ma si ricordano con le azioni quaotidiane che tutti noi continueremo ad attuare per il bene di Campomarino.
Ciao Arturo, che la terra ti sia lieve".