Pizzone, decade la sindaca Letizia Di Iorio: per ora non penso a ricandidarmi

Non approvazione della salvaguardia degli equilibri. E' stata questa la motivazione della decadenza, la seconda in due mesi, della sindaca di Pizzone Letizia Di Iorio. E' avvenuto nella serata di ieri durante l'ultimo consiglio comunale. Ora al Comune verrà nominato un nuovo commissario che rimarrà in carica fino alla data delle prossime elezioni. 

La sindaca era già decaduta il 24 dicembre scorso per la mancata approvazione del bilancio, ma la Prefettura di Isernia la aveva reintegrata il 17 gennaio scorso per questioni tecniche relative alla riunione del consiglio comunale. Probabilmente il commissariamento durerà almeno fino all'autunno, periodo in cui si ipotizzano le amministrative 2021. 

Abbiamo contattato la ex sindaca che, nel confermare la notizia, ha dichiarato per il momento di non pensare alle elezioni. Il tradimento dei 3 consiglieri di maggioranza che hanno permesso questo stato di cose è ancora un fatto da superare. 

"Certo, per ora non ci penso - ha sostenuto-  dico solo che ho sempre operato con onestà e ringrazio tutta la comunità". Ora il discorso elettorale è tutto da vedere. Per la nomina del commissario è facile da prevedere un rientro della funzionaria Giuseppina Ferri, reggente in tutte le situazioni simili verificatesi in provincia di Isernia (Vivpiz)