Termoli. Consegna modulo di terapia intensiva al San Timoteo

DIRETTA

Sanità, il duro intervento di Bregantini: basta, bisogna lottare uniti

Vogliamo essere informati su cosa intende fare la Regione, chiediamo una comunicazione corretta e puntuale. Noi vescovi avevamo presentato un progetto che non è stato ascoltato: che la Regione abbia le idee chiare, i responsabili non litighino scaricandosi le colpe, e si affrontino i problemi strutturali e organizzativi".

Così, in una più ampia intervista sul quotidiano Avvenire, l'arcivescovo di Campobasso Giancarlo Bregantini, sull'emergenza Covid-19 in Molise in 'Zona rossa' a seguito del diffuso aumento di contagi su gran parte del territorio regionale. 'Cosa suscitano in lei le nuove misure restrittive?' gli è stato chiesto. "Prima di tutto la domanda che chi ci governa ascolti la gente sulla sanità molisana offrendo un indirizzo chiaro su dove si vuole arrivare. Una sola parola deve uscire, chiara e tonda, per dare risposte alle nostre comunità. Non è possibile litigare tutti i giorni, è uno scandalo che va contro il bene del Molise, perché la gran parte dei problemi denunciati non sono casi singoli".
    (ANSA).