Cacciamoli: la protesta-veglia si sposta davanti al Tribunale di Campobasso

DIRETTA
I difensori dell'ex commissario sono Danilo Leva e Giuseppe Stellato

Giustini si è dimesso: l'annuncio di Toma

di Viviana Pizzi

Ormai era questione di ore: il commissario ad acta Angelo Giustini in seguito all'inchiesta aperta a suo carico r abuso d'atti d'ufficio e omissione di atti d'ufficio. La comunicazione è arrivata poco fa sul tavolo del presidente della Regione Donato Toma che ne ha dato notizia alla stampa. "Si è vero- ha dichiarato a Moliseweb- Giustini si è dimesso".

Il caso Molise sarà quindi oggetto anche del consiglio dei ministri in programma nella giornata di oggi dal quale dovrà venire fuori il nome di chi dovrà guidare la sanità molisana almeno fino al termine della pandemia da Covid 19. Tra i papabili la già citata Anna Maria Minicucci che deve ancora sciogliere la riserva. Se non lo facesse potrebbe arrivare un'altra nomina all'ultimo momento. Sembrerebbe lontana l'ipotesi di riunire le figure del commissario con quella del presidente della Regione, come era stato negli anni di gestione commissariale affidata agli ex presidenti Michele Iorio e Paolo Di Laura Frattura. 

"Mi hanno con i loro comportamenti indotto alle dimissioni - aveva dichiarato Giustini prima di presentare il documento- ho ricevuto solo del male lavorando per un Molise migliore. La verità la dirò ai giudici". Davanti ai quali comparirà martedì mattina difeso dagli avvocati Danilo Leva e Giuseppe Stellato. Che nelle prossime ore decideranno insieme a Giustini la strategia difensiva da adottare.