Termoli. Consegna modulo di terapia intensiva al San Timoteo

DIRETTA

“Per un grido comune!”, la protesta sulla sanità promossa dal Movimento SOS Molise

Il Movimento SOS Molise si è fatto promotore di dell'iniziativa “Per un grido comune!”, che rappresenta anche il motto che ha spinto un gruppo di cittadini molisani a dare un volto virtuale alle attuali “1800...” persone, le quali, attraverso la pagina Facebook denominata allo stesso modo “Movimento SOS Molise”, intendono manifestare democraticamente e pacificamente lo sgomento e il timore per la drammatica condizione in cui versa la sanità in Molise ed unirsi a quanti nel territorio perseguono il medesimo obiettivo. Per questo motivo il Movimento vuole correlare le tanti voci diffuse ed auto-organizzate in un grido comune, in modo da fare RUMORE. Il primo evento promosso è stato denominato “RUMORE n.1”, a significare che si cercherà di fare molto rumore e per molto tempo, affinché non cali l’oblio sulla questione molisana, ma si continui a destare nell’opinione pubblica l’interesse per una sanità efficiente. L’esposizione di uno striscione in un giorno prestabilito e con uno slogan condiviso esprime tale volontà, infatti l’idea scaturisce dopo il ripetersi delle affissioni, da parte di anonimi, in diversi comuni delle province molisane. Per una maggiore condivisione del tema è stato promosso un sondaggio sulla pagina Facebook al fine di scegliere lo slogan da iscrivere su manifesti e striscioni che saranno affissi il 21 marzo nei comuni molisani, laddove ci sarà una voce libera che vuole fare RUMORE. Lo slogan scelto è: LA SALUTE NON SI SVENDE, IL MOLISE NON SI ARRENDE. A seguito dell’affissione degli striscioni, i partecipanti scatteranno una foto da condividere nel Gruppo e diffondere tra i media locali e nazionali, nonché presso le Istituzioni a tutti i livelli.