Isernia. D'Apollonio annuncia nuove restrizioni

MISURE PER IL CONTENIMENTO DEL CONTAGIO DA COVID-19. Il Ministro della Salute, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, ha firmato nuove ordinanze di individuazione delle zone pandemiche. Una di tali ordinanze riguarda la Regione Molise, per la quale è stata confermata la Zona Rossa per ulteriori 15 giorni a decorrere da lunedì 15 marzo.
Si segnala, inoltre, che il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge 13.03.2021 col quale, in considerazione della maggiore diffusività del virus e con l’avvicinarsi delle festività pasquali, al fine di limitare ulteriormente le possibili occasioni di contagio da Covid-19, sono state stabilite misure di maggiore intensità rispetto a quelle già in vigore, per il periodo compreso tra il 15 marzo e il 6 aprile 2021.
«Pertanto – ha dichiarato l’assessore comunale all’istruzione Eugenio Kniahynicki – resteranno sospese, fino a lunedì 29 marzo, le attività di didattica in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche, parificate e paritarie; ma potranno svolgersi in presenza le attività destinate agli alunni con bisogni educativi speciali e/o con disabilità».
«Vengono prorogate anche tutte le altre precedenti limitazioni riguardanti le Zone Rosse – ha aggiunto il sindaco Giacomo d’Apollonio –, come ad esempio quelle correlate alle attività sportive; e resteranno altresì chiusi i servizi alla persona, quali parrucchieri, barbieri e centri estetici. Chiusi anche i mercati, salvo che per la vendita di soli generi alimentari e di prodotti agricoli e florovivaistici. Aperte, invece, le farmacie e le parafarmacie, nonché le edicole e le tabaccherie».
Il sindaco d’Apollonio ha inoltre anticipato che sta per firmare una nuova ordinanza con cui chiuderà al pubblico, fino al 21 marzo, la Villa comunale, il Parco della rimembranza, la Piazzetta dei giovani ricercatori e tutte le aree gioco, compresi i campetti da basket, calcetto e similari.