Termoli. Consegna modulo di terapia intensiva al San Timoteo

DIRETTA
CAMPOBASSO - RECANATESE 1-0
di Marco Bruni
L’importante vittoria di oggi al Romagnoli potrebbe segnare una svolta per il cammino del Campobasso verso l’obiettivo finale. Il recupero contro la Recanatese non poteva essere sottovalutato e, con la solita tenacia, gli uomini di mister Cudini sono riusciti nell’impresa di aumentare il distacco dal Notaresco portando il margine di vantaggio a ben quattro lunghezze. Una eventuale sconfitta odierna avrebbe fatto rientrare definitivamente nei giochi la squadra teramana con un intero girone di ritorno ancora da disputare.
Il campionato non finisce oggi ma i rossoblù sono in testa e non hanno nessuna voglia di abdicare proseguendo il cammino a suon di vittorie.
Il match di oggi si è rivelato, come da pronostici, molto ostico con una Recanatese combattiva e ben organizzata soprattutto nel reparto difensivo.
Tuttavia, come spesso accade nel calcio, il difensivismo non porta sempre ai risultati sperati ed il Campobasso ha saputo mantenere l’ordine e la disciplina necessari anche nei momenti più difficili della gara.
La capolista soffre ma comanda in termini di gioco proponendosi in avanti con azioni corali. I marchigiani attuano il solito gioco attendista con ripartenze veloci e spesso pericolose.
Al 5’ è una punizione di Ladu a mettere in difficoltà la retroguardia giallorossa: Esposito non aggancia la sfera giunta in area per questioni di centimetri e l’occasione sfuma.
Al quarto d’ora il rischio più clamoroso per i rossoblù che perdono malamente una palla a centro campo innescando la ripartenza velocissima di Pezzotti che costringe all’uscita disperata – fuori area – di Raccichini che stende l’attaccante rischiando il rosso diretto. Il direttore di gara, tuttavia, opta per un cartellino giallo considerando il fallo non da ultimo uomo per via del recupero di alcuni difensori rossoblù.
Il calcio di punizione che ne deriva non fa ulteriori danni ed il Campobasso riprende le redini del gioco rendendosi pericoloso in diverse altre occasioni.
Il risultato non si sblocca e il primo tempo scivola via con un parziale a reti inviolate.
Nella ripresa, dopo appena sei minuti, è Esposito a suonare la carica centrando in pieno l’incrocio dei pali.
Quando ormai sembra inevitabile un finale in parità al minuto 85 arriva l’episodio chiave: dagli sviluppi di un calcio d’angolo Rossetti svetta più in alto di tutti e, con un perentorio colpo di testa, infila la palla in rete che vale la vittoria e tre punti pesantissimi.
Archiviata la difficile pratica Recanatese ora i lupi sono chiamati a difendere lo scettro del girone domenica prossima, 21 marzo, in casa del Matese.

Foto: Simone d'Ilio


Formazioni
CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini, Martino, Vanzan, Ladu, Menna, Dalmazzi, Tenkorang, Candellori, Cogliati, Esposito, Fruscella
A disposizione: Cicioni, Sbardella, Capuozzo, Martinucci, Mancini, Di Maio, Di Domenicantonio, Rossetti, Zammarchi
Allenatore: Mirko Cudini

RECANATESE (4-4-2): De Chirico, Togola, Titone, Sbaffo, Ferrante, Liguori, Pezzotti, Scognamiglio, Guercio, Giaccaglia, Brunetti
A disposizione: Santarelli, Morazzini, Senigagliesi, Donzelli, Capitani, Candidi, Alessandretti, Pennacchioni, Bove
Allenatore: Giovanni Pagliari

Arbitro: D'Ambrosio Giordano di Collegno