Guida in stato di ebbrezza. Sanzionato conducente dell'auto

I militari della Compagnia di Isernia, nell’ambito dei servizi giornalieri, diretti ad esercitare un attento controllo del territorio, continuano ad eseguire anche mirate verifiche, finalizzate ad assicurare il puntuale rispetto delle disposizioni anti COVID-19, come determinato dal Prefetto della provincia dott. Vincenzo Callea e nello specifico quelle che disciplinano l’uso delle mascherine, vietano gli assembramenti e gli spostamenti, impongono limitazioni ai gestori degli esercizi pubblici.  In particolare, i militari del NOR, in occasione dei controlli attuati in orario notturno hanno sottoposto a verifica 4 occupanti di un’autovettura il cui conducente procedeva con andatura insicura e da subito, manifestava una sintomatologia riconducibile ad una probabile assunzione di sostanze alcoliche desunta da un alito fortemente vinoso. Per tale ragione veniva invitato a sottoporsi all’accertamento mediante apparecchiatura etilometro il cui esito forniva un tasso pari ad 1.76. g/l. L’interessato veniva pertanto segnalato alla locale A.G. per la violazione penale stabilita dall’art. 186 co. 2 co. del C.d.S. e sanzionato altresì in via amministrativa unitamente agli altri passeggeri, per essere usciti di casa, in orario notturno, in assenza di valide giustificazioni, raddoppiata perché commessa utilizzando l’autovettura, per un importo di 800,00 euro ciascuno. In altra circostanza i militari del NOR hanno individuato in città due giovani ragazze che si erano appartate per bere e fumare, stando a stretto contatto tra loro e non indossando la mascherina di protezione, venendo entrambe sanzionate per la violazione commessa. Sempre nell’ambito di tali servizi i militari della Stazione di Rionero Sannitico hanno invece sanzionato il titolare di un esercizio pubblico di questa città che aveva consentito la permanenza di un avventore all’interno del locale, il quale, anziché portarsi all’esterno, era intento a consumare tranquillamente una bevanda noncurante del divieto imposto venendo anch’egli sanzionato per la violazione riscontrata. Il titolare dell’esercizio sarà altresì segnalato alla locale Prefettura per l’eventuale adozione della sanzione accessoria della sospensione dell’attività commerciale.  L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Isernia rimane alta e costante sull’intero territorio di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime aspettative di ordine e sicurezza pubblica dei cittadini e di contrasto verso i comportamenti illegali.