Termoli, Carabinieri scoprono furto d'auto dopo incidente: denunciato un 49enne

Nell’arco della giornata, i Carabinieri della Compagnia di Termoli hanno effettuato diversi interventi e controlli sul territorio, in particolare nei Comuni di Termoli e Campomarino.
Complessivamente sono stati sottoposti a controllo 18 veicoli e 21 persone, nonché effettuate 3 perquisizioni d’iniziativa – tra personali e veicolari – finalizzate principalmente alla ricerca di armi e sostanze stupefacenti.
In particolare, i militari della locale Sezione Radiomobile sono intervenuti nella periferia di Termoli, dove poco prima si era verificato un incidente stradale tra due autovetture, una delle quali si era però immediatamente data alla fuga. 
Tempestivamente soccorso, il 34enne conducente del veicolo presente sul posto veniva condotto presso il locale Ospedale “San Timoteo” dove, previe cure del caso per le lesioni riportate, veniva dimesso.
Le immediate ricerche consentivano, a distanza di poche ore dall’evento, di rinvenire il secondo veicolo incidentato abbandonato in periferia e riconsegnarlo al legittimo proprietario. Successivamente quest’ultimo, un 49enne residente del luogo, denunciava presso l’Arma locale il furto del proprio veicolo, a suo dire avvenuto prima che il mezzo venisse coinvolto nel citato incidente stradale; versione questa che non convinceva gli operanti che, pertanto, continuavano le indagini in merito. 
Nel corso degli accertamenti del caso, venivano acquisiti numerosi elementi di prova a carico del proprietario del veicolo rinvenuto, che veniva quindi individuato proprio come l’uomo alla guida del secondo mezzo coinvolto nel sinistro e poi datosi alla fuga.
Alla luce di quanto emerso, pertanto, il 49enne veniva denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Larino per simulazione di reato, fuga in caso di incidente con danni alle persone ed omissione di soccorso a persone ferite in sinistro stradale, ai sensi dell’articolo 367 del codice penale e dell’articolo 189 commi 1, 6 e 7 del codice della strada.
Proseguiranno senza soluzione di continuità le attività di controllo disposte dal Comando Compagnia di Termoli, anche nell’immediato futuro, al fine di arginare – sia in via preventiva che repressiva – i reati di maggior allarme sociale; tutto al fine di fornire ai cittadini un’adeguata sicurezza reale sul territorio nonché una sempre maggiore percezione della stessa.