Cacciamoli: la protesta-veglia si sposta davanti al Tribunale di Campobasso

DIRETTA

Covid, grido di esercenti e ristoratori: siamo in ginocchio

"Il Molise nelle ultime settimane sta vivendo un momento di straordinaria emergenza, non soltanto di natura sanitaria, ma si sta aggravando anche la condizione socio-economica di famiglie e imprese". Così l'associazione 'M.I.O' Molise, che raggruppa 160 ristoratori ed esercenti della somministrazione, denuncia la situazione in cui versano gli operatori del settore.

"La zona rossa ci ha messo letteralmente in ginocchio, ma i segnali che provengono dalle istituzioni e dalla politica è di lontananza assoluta dall'economia reale". Un passaggio anche sulla crisi politica lampo della Regione Molise: "Non vogliamo più sentire parlare di poltrone, ma di sostegno, di aiuti concreti, partiti ed eletti se ne facciano una ragione, altrimenti non ci sarà più nulla da amministrare dopo il Covid.
    Vogliamo ristori immediati - conclude la nota - e commisurati, non si pagano gli stipendi con annunci e promesse, non si tengono in piedi le aziende con le chiacchiere, questo avviene solo a chi scalda le poltrone". (ANSA).