Dl Sostegni, Federmep: luci e ombre per settore matrimoni ed eventi "Agli Stati generali chiederemo ulteriori interventi"

  "Luci e ombre nel decreto Sostegno: la luce viene dal riconoscimento del settore Matrimoni ed eventi privati e dalla ridefinizione dei criteri per definire i ristori, due battaglie che Federmep ha condotto con determinazione per mesi; le ombre sono date dall'esiguità del fondo destinato al nostro comparto: 200 milioni da dividere con settori molto diversi dal nostro e con un consistente numero di imprese. Un primo passo è stato fatto, ma non ci basta. Di fronte a questi fatti è ancor più importante l'appuntamento del 7 aprile prossimo, quando si terranno gli Stati generali del settore Matrimoni ed eventi privati". Lo scrive in una nota Serena Ranieri, presidente di Federmep - Federazione Matrimoni ed eventi privati. "Il nostro è un comparto che conta oltre 50mila operatori economici totalmente fermi da un anno che produceva un giro di affari di circa 50 miliardi, ridotto del 90 percento. In occasione degli Stati generali chiederemo ulteriori sostegni per le nostre imprese e protocolli per la ripartenza delle nostre attività. Protocolli seri e accurati che vanno definiti al più presto con il coinvolgimento di chi opera sul campo", conclude Ranieri.