"Cacciamoli", la Regione pensa agli incarichi e alle poltrone. Mercoledì protesta unitaria a Campobasso

«Da non credere, la vergogna non esiste, eppure i molisani la continuano a pagare amaramente, una fase di certo immaginabile ma che ha sorpassato ogni limite. Ecco, emergenza Covid con gli ospedali affollati e a mezzo servizio, vittime, territori abbandonati , disoccupazione e disperazione , é nostro dovere alzare il livello della protesta.
Aderiamo convintamente al processo di lotta sociale per il miglioramento delle condizioni per il bene comune, mercoledì 24 Marzo alle ore 15, 00 saremo a Campobasso nei pressi del consiglio regionale uniti al progetto "Cacciamoli". Tocca a tutti noi riportare i diritti collettivi direttamente sul campo, la cosa pubblica non può essere pilotata da un gruppetto cosiddetto politico, nulla a che vedere con l'esigenza reale della popolazione. Gli affari, le spartizioni politiche e partitiche calpestano la dignità dell'essere umano nonostante il declino totale, senza pietà. Il Molise onesto e dignitoso non può continuare a subire».

Per SOA
Sindacato Operai Autorganizzati