Guglionesi, l'appello della Proloco: "Valorizziamo insieme il nostro paese"

È questa l’iniziativa con la quale la PROLOCO COLLENISO intende ripartire. 
C’è stato un momento di stand-by causato da problematiche che, piano piano, si sono risolte. Problematiche provocate dalla pandemia che ha colto alla sprovvista tutti. Ciò non toglie che la proloco Colleniso vuole risorgere dalle ceneri e provare a dar qualcosa di più alla comunità di Guglionesi. 
Un gruppo giovane e compatto. Un gruppo capeggiato da donne che inizia a rimuovere i primi passi sperando, soprattutto, nella collaborazione di tutti, indistintamente.
L’iniziativa che propongono mira a riscoprire il vero scopo della proloco, che è quello di sviluppare insieme delle forme di attrattiva turistica per la comunità, che include attualmente vari fenomeni, come ad esempio il turismo enogastronomico, sportivo, religioso e altre forme. “L’obiettivo che ci siamo prefissati- spiega la presidente Alberta Zulli- è quello di utilizzare tutte le nostre forze per la valorizzazione delle risorse naturali, culturali e storiche della nostra località, per questa ragione ci sentiamo di fare appello a tutte le associazioni, le persone attive nella nostra comunità di contribuire al nostro scopo con un’ampia collaborazione, partecipando ad un ‘incontro’ che verrà presto programmato, CREIAMO IL NOSTRO 2021, un confronto che vuole essere l’occasione per ascoltare le varie proposte, raccogliere idee e valutare il modo per poterle attuare. GUGLIONESI ha bisogno di Tutti”.
Molte sono le collaborazioni già avviate con diverse associazioni locali e limitrofe, tra le quali la Turismol di Termoli, grazie alla disponibilità della dottoressa Paola Piombino, da molto tempo in prima linea per la valorizzazione turistica della cittadina Adriatica e del Molise (www.turismol.it), l’Aniad Molise per la prevenzione e informazione sul diabete e l’attività motoria.
Tantissime le idee e le associazione locali che hanno espresso la massima apertura per lo scopo comune che la proloco è convinta di poter raggiungere grazie anche ad un’incremento importante dei tesserati e al rafforzamento del direttivo che vede coinvolti giovani con la voglia di ridare un senso alla proloco.