Donzelli a Iorio e Romagnuolo: fuori dal partito chi vota la sfiducia. Toma punta al rinvio della discussione



Tensioni all'interno di Fratelli d'Italia alla vigilia della mozione di sfiducia che dovrebbe essere discussa tra un paio di ore in Consiglio Regionale. L'onorevole Giovanni Donzelli, responsabile nazionale enti locali del partito di Giorgia Meloni appoggerebbe la linea Pallante, che ha chiesto di sfiduciare la sfiducia, e ha lanciato un ultimatum a Iorio e Romagnuolo: in caso di voto di sfiducia sarebbero fuori dal partito. Quindi la linea dei firmatari potrebbe essere quella dell'astensione. 

C'è un ma. Sembrerebbe da indiscrezioni che il Governatore Toma punti al rinvio della discussione della mozione facendo comunicazioni all'aula, probabilmente dopo l'elezione dei vicepresidenti del Consiglio. Obiettivo: tentare di compattare il centrodestra con la redistribuzione delle deleghe e far scendere a 8 i voti per la sfiducia. Vedremo nelle prossime ore cosa accadrà: la tensione a Palazzo D'Aimmo sembrerebbe altissima. (Vivpiz)