Cacciamoli: la protesta-veglia si sposta davanti al Tribunale di Campobasso

DIRETTA

Discussione sulla sfiducia a Toma, M5S: "Maggioranza mantenuta esclusivamente grazie ai giochi di poltrone"

"È prevista per oggi pomeriggio la discussione della mozione di sfiducia al presidente Toma. Con una maggioranza - si legge nella nota a firma dei consiglieri regionale del Movimento Cinque Stelle - mantenuta esclusivamente grazie ai giochi di poltrone, i molisani subiscono l'instabilità del Governo regionale dall'inizio di questa legislatura.
In sostanza, la sopravvivenza del Governo Toma resta soltanto una questione di pedine:
• maggio 2018 - insediamento del Governo Toma, dopo qualche giorno arriva la nomina ad assessore esterno per Luigi Mazzuto;
• gennaio 2019 - primo azzeramento di Giunta e contestuale riattribuzione delle deleghe assessorili;
• marzo 2020 - Quintino Pallante diventa sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale;
• aprile 2020 - secondo azzeramento di Giunta, nomina di Maurizio Tiberio ad assessore 'temporaneo' e conseguente ricomposizione del Governo Toma;
• giugno 2020 - Michele Marone diventa assessore esterno e prende il posto di Luigi Mazzuto;
• luglio 2020 - Quintino Pallante diventa assessore, Roberto Di Baggio viene nominato sottosegretario alla presidenza della Giunta e a Vincenzo Niro viene revocata la delega ai Trasporti;
• marzo 2021 - revoca dell'assessore Michele Marone che viene sostituito dalla consigliera Filomena Calenda.
È chiaro a tutti che questo 'modus operandi' non garantisce soluzioni ai cittadini, specialmente in un periodo di emergenza come quello che stiamo vivendo. Tra i tanti cambiamenti all'insegna della codardia istituzionale e dell'incoerenza politica, il risultato è sempre lo stesso".