“Aspre e selvagge, le mille voci di Dante”, alle 18 on line il video della Compagnia Stabile del Molise

La Compagnia Stabile del Molise in occasione del Dantedì omaggerà il grande poeta Dante Alighieri con un video davvero originale. La potenza delle parole del primo canto dell'Inferno al centro di una performance in video che vede protagonisti gli allievi-attori della nostra Scuola. Paola Cerimele, direttrice della scuola di recitazione e ideatrice del progetto in video “Aspre e selvagge, le mille voci di Dante” scrive: “Nel settecentesimo anniversario della morte del Vate e in occasione delle Celebrazioni dantesche previste dal Ministero della Cultura per il 2021, abbiamo avviato una serie di progetti legati all'Inferno della Divina Commedia per omaggiare dal punto di vista recitativo l'eredità letteraria del Sommo Poeta ancora così pulsante e vibrante di vita”.
Complici le limitazioni della zona rossa, abbiamo avviato on-line una serie di lezioni di approfondimento sul primo canto dell'Inferno.
Lo studio si è concentrato su temi fondamentali: cos'è la Poesia? Il verso? L'endecasillabo?
La metrica? La cesura? L'enjambement? Argomenti apparentemente tecnici e noiosi, in realtà strumenti e arnesi indispensabili per il lavoro artistico attoriale. Regole quindi, non come vincoli in accezione negativa ma come slanci, opportunità interpretative dove incastonare e far fiorire il seme della vita nell'atto performativo.
Ogni allievo ha masticato nuovamente le parole del proprio primo canto, riesumandole dai ricordi scolastici, spesso legati solo alla semplice parafrasi, le ha assaporate nella loro perfezione e ha provato a dire la propria “selva oscura".
Molti sono stati gli allievi coinvolti nel progetto, dai dodici ai sessant'anni. Per tutti loro Dante è stato un amico di quarantena, una scoperta entusiasmante che li ha spinti con gioia a memorizzare il primo canto e a recitarlo in un video. Raccolto tutto il materiale registrato abbiamo realizzato un primo canto a più voci, con dei primissimi piani di tutti gli allievi, le loro voci singole si sono fuse in un unico grande primo canto, dove la voce di uno canta la voce di tutti nella condivisione di un percorso di vita comune fatto di momenti “aspri e selvaggi” ma anche di tanto “ben” da scoprire e celebrare.
Questo primo lavoro verrà trasmesso in live streaming il 25 marzo alle ore 18.00 sui canali social della Compagnia Stabile del Molise.
Il lavoro poi continuerà: ci immergeremo nello studio dei canti più importanti della Prima Cantica per approdare a settembre allo spettacolo teatrale “Dante in Lowfield. L'inferno al centro”, promosso dal Ministero della Cultura nell'ambito delle Celebrazioni per i settecento anni dalla morte di Dante.