Vaccini per diabetici cardiopatici, la denuncia di un cittadino: il sistema in Molise non funziona



Le vaccinazioni in Molise sono in ritardo e questo lo dimostra anche l'invio di uomini del Generale Figliuolo in regione e in Basilicata per raggiungere le zone più isolate. Ma i problemi principali ce l'hanno anche le persone estremamente fragili che hanno difficoltà a prenotare il proprio appuntamento vaccinale. La denuncia ci è arrivata via mail da un cittadino di Campobasso che ha tentato di prenotarsi e sta riscontrando problemi. 


"Sono un diabetico cardiopatico che ha aderito a questo programma - ha sostenuto - lo ho fatto attraverso la piattaforma messa a disposizione dalla Regione Molise. Che all'atto dell'adesione mi ha inviato un codice indicativo di avvenuta adesione. E da parecchi giorni che chiamo sia il call center che la direzione sanitaria di via Ugo Petrella Campobasso lì il telefono squilla a vuoto nessuno risponde nemmeno alla segreteria del direttore generale Florenzano".

Qui arriva poi il grido di disperazione di Natalino Stocco

" Siamo messi male anzi malissimo - ha sostenuto-  gestiscono  la sanità Molisana delle persone incapaci che come avete visto anche voi  non hanno attivato un  ospedale covid dedicato come avvenuto  in altre regioni. Avevo suggerito al direttore generale Asrem e al commissario Giustini di aprire il Vietri di Larino. La sanità Molisana è purtroppo distrutta dalla politica affaristica è privata. Vergogna ai dirigenti asrem che hanno autorizzato la consegna dei vaccini. Purtroppo i molisani stanno pagando a caro prezzo con morti la distruzione della sanità pubblica  fatta di intrighi e favori ai soliti noti".  (Vivpiz)