South Beach a Montenero di Bisaccia: la paola al presidente Toma

DIRETTA

Fu accoltellato per salvare ragazza: Australia premia molisano

Un giovane molisano, Luigi Spina, che nel 2017 fu accoltellato a Southbank mentre salvava una donna da un uomo che stava cercando di strangolarla, ha ricevuto l'"Australian Bravery Decoration", una delle massime onorificenze australiane che viene assegnata ogni anno a persone che si distinguono per i loro comportamenti coraggiosi e altruisti.  
Spina, che oggi è tornato a vivere in Molise, a Guardiaregia (Campobasso), fu ridotto dall'aggressore in gravissime condizioni: il coltello gli perforò un rene e oggi porta ancora i segni di quell'episodio con una grossa cicatrice sull'addome.
Il ventottenne, che la sera dell'aggressione era appena uscito dal ristorante dove lavorava, ricorda che vide un ragazzo enorme che litigava con tutti quelli che si trovava davanti fino a scagliarsi contro una donna, prendendola per il collo fino a sollevarla da terra. «Penso di aver fatto tutto quello che tutti dovrebbero fare in una situazione del genere - ha detto all'ANSA - Bisogna aiutare le persone in difficoltà, altrimenti sei anche tu colpevole di quello che accade.»
Luigi Spina, dopo l'aggressione, ricevette migliaia di messaggi di vicinanza e solidarietà, soprattutto dal Molise. Il governatore australiano Hurley - come riportato dall'ANSA - nell'annunciare l'encomio ha ricordato che i destinatari di questo riconoscimento sono persone che mettono a rischio la propria salute per aiutare gli altri. «Le storie delle loro azioni - ha aggiunto - sono straordinarie e dovrebbero ispirare tutti noi.»