Nuoto. Campionati Italiani a Riccione, Molise presente con Gallesi

Il Molise ai Campionati Italiani Primaverili Assoluti in programma da domani, mercoledì 31 marzo, a Riccione sarà rappresentato da Marco Gallesi, classe 2003, categoria Juniores della Hidro Sport di Campobasso. Alla manifestazione parteciperanno complessivamente 147 società per 563 atleti (287 maschi e 276 femmine) per un totale di 1.200 presenze gara. In palio titolo italiano, qualificazione ai Campionati europei (17-23 maggio) e alle Olimpiadi di Tokyo (24 luglio-1 agosto) e per i giovani c'è la possibilità di staccare il pass in vista degli Eurojunior di Roma (6-11 luglio) e dei Mondiali juniores di Kazan (24-29 agosto).
Gallesi disputerà le gare dei 50 stile libero e dei 50 farfalla.
In vasca quasi tutti i big del nuoto italiano, compresi gli azzurri in possesso del pass olimpico: Simona Quadarella e Gregorio Paltrinieri nei 1.500 stile libero, Margherita Panziera nei 200 dorso e Nicolò Martinenghi nei 100 rana, Benedetta Pilato nei 100 rana e Thomas Ceccon nei 100 dorso, Martina Rita Caramignoli nei 1.500 stile libero, Federico Burdisso nei 100 farfalla, Gabriele Detti e Marco De Tullio nei 400 stile libero.
Gallesi, da sempre portacolori giallo-blu della Hidro Sport, frequenta la 4 A informatica all'ITST "G.Marconi" di Campobasso, ormai da qualche anno coniuga studio e attività agonistica in maniera eccellente, in un crescendo di prestazioni e capacità tecniche che già la scorsa stagione lo avevano messo in luce in ambito nazionale, figurando tra i migliori specialisti della categoria nel delfino e nello stile libero veloce in Italia, con concrete possibilità di lottare per le medaglie ai campionati italiani giovanili.
«E' stato fin qui un grande risultato - commenta Tony Oriente, presidente nonché allenatore di Marco all'ANSA - il frutto di una costante ricerca del miglioramento prestativo di tutti i nostri atleti, che supportiamo al meglio delle nostre possibilità sotto tutti i profili essenziali all'ottenimento di tali performances, sottolineando che, a corredo di questi grandi traguardi raggiunti, anche un altro nostro atleta, Emanuele Perlino, è andato vicinissimo alla qualificazione, sfiorando il tempo limite di accesso ai 100 stile libero per soli 9 centesimi di secondo.»