South Beach a Montenero di Bisaccia: la paola al presidente Toma

DIRETTA

Meteo, nel weekend di Pasqua torna il maltempo

Il caldo anomalo che sta segnando questa settimana santa fra poco sarà solamente un ricordo. Nel corso nel prossimo weekend, infatti, dapprima dovremo fare i conti con l'arrivo di tanti temporali e poi anche con un vero e proprio crollo delle temperature di oltre 10°C rispetto ad ora.
Feste rovinate dunque? Secondo le ultime previsioni pare proprio di sì, niente di straordinario: si tratta infatti dei classici scherzi della primavera, nulla di cui stupirsi troppo!

Ma andiamo con ordine. Il possente incedere nei prossimi giorni di un anticiclone africano che alzerà decisamente la voce, provocando un caldo fuori stagione su buona parte del nostro Paese, non significherà che saremo entrati in estate prima del tempo, anzi, si tratterà solamente di un fuoco di paglia, come è giusto che sia in una stagione tipicamente vulnerabile come la primavera che da sempre ci ha abituati a variazioni repentine.

MANOVRA A TENAGLIA. Gli ultimi aggiornamenti confermano i primi segnali di cambiamento a partire dalla giornata di sabato 3 aprile quando ci aspettiamo una manovra a tenaglia sull'Italia con l'ingresso di aria molto fredda da Nord Est e la risalita di un fronte più caldo e umido da Sud Ovest. Lo "scontro" tra queste correnti diametralmente opposte provocherà la formazione di rovesci su Alpi e Prealpi centro-orientali, Toscana, Marche e Abruzzo con fenomeni che diverranno anche temporaleschi. Entro sera la pioggia raggiungerà anche Lazio, Puglia e Campania con fenomeni localmente forti.

Successivamente, tra la notte e la giornata di Pasqua farà il suo ingresso il fronte freddo vero e proprio sotto la spinta dei venti di Bora (Triveneto), Tramontana (versante Adriatico) e Grecale (settori tirrenici) che sferzeranno il nostro Paese. Per questo motivo ci aspettiamo un crollo verticale delle temperature di circa 10°C in meno rispetto ai valori attuali. Insomma, tirate fuori giacche e abiti più pesanti, sta per aprirsi una fase decisamente tardo invernale più che primaverile. Per il resto la Festa trascorrerà all'insegna di cieli sereni su buona parte del Paese con le ultime piogge e temporali solamente sulla Sardegna.

Clima pazzoNiente affatto: la primavera, burlona come sempre, ha semplicemente deciso di tirarci uno dei suoi scherzi e, dopo averci illuso e fatto tirar fuori dall'armadio vestiti leggeri e maniche corte, ci farà tornare indietro sui nostri passi.
E non è finita qui anzi, a Pasquetta è in arrivo l'ennesimo colpo di scena meteorologico con il possibile ritorno della neve fino a quote molto molto basse.
(IlMeteo.it)