Termoli. Inaugurati 10 posti di terapia intensiva al San Timoteo

DIRETTA

No parco eolico a Portocannone-Campomarino. Il SOA :"Difendiamo il territorio dai soliti speculatori"

No al parco eolico a Portocannone-Campomarino: il SOA, Sindacato Operai Autorganizzati, si oppone categoricamente alla realizzazione, asserendo di voler difendere il territorio dai soliti speculatori a danno del paesaggio e delle eccellenze agricole, storiche ed ambientali.
«Territori antichi carichi di storia e di bellezze naturali, di Carresi e vigneti eccellenti. E' notizia di pochi giorni come da affissione Albo Pretorio del comune di Portocannone che la giá nota società Re plus Srl formata anche da alcuni noti signori del vento molisani hanno presentato vari progetti  e in particolare quello di un parco eolico sul territorio di Portocannone denominato Campomarino, tutto già avviato presso la regione Molise con tanto di espropri di terreni, vigneti, uliveti.» - affermano portavoci del Sindacato - «Come al solito l'ente regionale se ne lava le mani e in silenzio. Il SOA Sindacato Operai Autorganizzati si sta attivando per costituire un comitato unitario di lotta, sta invitando in queste ore le associazioni, i liberi cittadini della costa molisana, i produttori del territorio e le amministrazioni comunali, primafra tuttw quella di Portocannone, che chiaramente ha espresso la sua contrarietà al progetto. L'unione fa la forza, opponiamoci senza se e senza ma contro chi vuole calpestare impropriamente e con arroganza affaristica i nostri territori».