APPROVATO LO STATUTO DEL PARCO LETTERARIO E DEL PAESAGGIO "FRANCESCO JOVINE" - Molise Web giornale online molisano

Approvato lo statuto del Parco letterario e del Paesaggio "Francesco Jovine"

Dopo incontri, gemellaggi ed azioni volte alla organizzazione della Governance del Parco Letterario e del Paesaggio intitolato allo scrittore Francesco Jovine, giornalista e narratore Molisano nato a Guardialfiera, in data 10 aprile 2021, i due Centri Studi di Guardialfiera ed Agnone,  promotori dell’iniziativa della ricostituzione del Parco, unitamente ai rispettivi Comitati Tecnici scientifici, ai Sindaci che hanno fatto richiesta di adesione, alla Regione Molise con l’assessorato Regionale al Turismo e Cultura capeggiato da Vincenzo Cotugno,associazioni, privati, studiosi;  hanno approvato e sottoscritto lo statuto della APS che avrà l’onere e l’onore di gestire le attività culturali e turistiche del Parco. Nella sede di Guardialfiera,dopo un’attenta analisi dei passi assunti, a partire dal gemellaggio del 13 dicembre in Campobasso presso la sede dell’Assessorato Regionale al Turismo e Cultura, che ha visto unire le forze dei due Centri Studi, si è approvato e sottoscritto lo Statuto per la Costituzione del Soggetto attuatore delle azioni riconducibili al Parco stesso. Due Centri Studi, N. Perrazzelli di Guardialfiera e CSAM di Agnone insieme per un progetto estremamente importante ed ambizioso. Le decine di amministrazioni comunali che hanno aderito all'iniziativa, saranno guidate dal coordinatore dei Sindaci, Antonio Tomassone. Associazioni, privati, scrittori, poeti, culturi di cultura, studiosi, si sono uniti per tracciare una via unica e condivisa. All’uopo, l’assemblea costituente ha nominato la governance ed il comitato tecnico scientifico. Nominato il Presidente Onorario nella figura di Vincenzo Di Sabato. Le due amministrazioni di Guardialfiera ed Agnone sono le capofila del progetto. La Consulta dei sindaci guidata da Antonio Di Pasquo vede membri, coordinati, come si diceva, da Antonio Tomassone:  Rosario De Matteis, Fabio Iuliano, Alessandro Amoroso, Giuseppe Notartomaso. Oltre ai sindaci delle due città capofila, ai membri della consulta, fanno parte dell'assemblea dei sindaci : Federica Cocozza, Robert Caporicci, Candido Paglione, in qualità di supplenti. La Regione Molise è l’ Ente di promozione del Progetto in capo all'Assessore Regionale al Turismo e Cultura, Vincenzo Cotugno. Laura Venitelli in qualità di presidente dell'Ass.ne “ La Casa dei Diritti” si occuperà di normative e legislazione. Il CTS ( Comitato Tecnico scientifico)  è composto dai due presidenti dei rispettivi Centri Studi nelle persone di Giovannino Di Risio e Cristian Leonardo Di Pietro; da Itala Troilo e Michela Cerbaso ,in rappresentanza delle due amministrazioni Capofila ed in supporto dei due sindaci Daniele Saia e Vincenzo Tozzi; Pasquale Rufo, Francesca Carnevale, Annarita Pilla, Giovanni Giaccio, Paolo Francesco Tanzi, Angelo Antenucci, tesoriere Giuseppe Bellini. Presidente del Parco eletto Maurizio Varriano.

Altre figure di rilievo tra le quali Edoardo Siravo, Nicola Vizzarri, Francesco Bonomolo,Giuliano Ricella, Nicola Lanese, saranno il supporto per attività legate al teatro, alla cucina, documentarismo, alla stampa. Presto altre nomine specifiche tra le quali quella di Rossano Pazzagli. Che la cultura sia segno di speranza, e che la speranza sia sempre l'ultima a dichiarar bandiera bianca. Si precisa che l'Associazione è aperta a chiunque voglia essere partecipe ad un percorso culturale senza scopi politici di sorta. Egregio il lavoro dell’Assessore Vincenzo Cotugno che ha funto da collante nel credere immediatamente ad un progetto estremamente importante. Altra figura decisiva quella di  Stanislao De Marsanich presidente Nazionale dei Parchi letterari e del Paesaggio, dei parlamentari Giorgio Lo Vecchio, Giuseppina Occhionero, Rosalba Testamento, Roberto Fico, Madia Anna Maria, dei senatori Fabrizio Ortis, Gianmarco Centinaio, Andrea Marcucci, Davide Faraone, Vilma Moronese, Luciano D'alfonso. Presto la costituzione in simbiosi di altri parchi in Puglia ed in Campania.