ESPOSITO SHOW AL ROMAGNOLI E IL CAMPOBASSO FA POKER - Molise Web giornale online molisano
Campobasso - Castelnuovo Vomano 4-0

Esposito show al Romagnoli e il Campobasso fa poker

di Marco Bruni
Il Campobasso continua nel suo cammino trionfale battendo, a suon di gol, anche la seconda rivale al titolo finale. Dopo aver battuto in Notaresco si abbatte come una furia anche sul malcapitato Castelnuovo Vomano, terza forza del campionato.
Gli uomini di mister Cudini partono subito forte con un Vittorio Esposito in grande spolvero e assoluto protagonista di giornata.
È sua l’iniziativa che sblocca il risultato: al minuto 22 penetra, dal lato sinistro, in area di rigore e lascia partire un diagonale velenoso che, con la complicità del difensore Foglia, si insacca alla sinistra dell’incolpevole Natale.
Subito dopo aver realizzato il vantaggio un collaboratore di linea subisce un infortunio costringendo il direttore di gara a sospendere l’incontro per diversi minuti.
La ripresa delle ostilità è avvenuta con la singolare decisione di sostituire entrambi i collaboratori arbitrali con un componente per ciascuna società.
Forti delle numerose occasioni create e sprecate in quel di Teramo, il Campobasso cerca di mettere a frutto tutte le sue potenzialità ma, soprattutto nella prima frazione di gioco, il copione visto contro il Notaresco sembra ripetersi.
Le palle gol non si contano: al 28’ Cogliati prova a superare l’estremo difensore ospite con un pallonetto ma Natale è attento e devia in corner.
Pochi minuti più tardi i rossoblù si divorano l’impossibile: il fantasista si San Martino in Pensilis si ripete in una incursione dalla sinistra e, dopo una serie di slalom tra le maglie ospiti, inventa un assist al bacio per l’accorrente Candellori che sbaglia clamorosamente l’appoggio in rete.
Gli abruzzesi non pervengono e si va al riposo sul risultato di 1-0.
Nella ripresa la sorte realizzativa sembra cambiare e, finalmente, si assiste ad un valzer del gol decisamente più consono alla mole di occasioni create dal Campobasso.
Al 64’ il professor Cogliati prova con un tiro a spaventare Natale che respinge. Esposito, in agguato, si impadronisce della sfera ed inventa una parabola che si infila sotto l’incrocio per il meritato 2-0.
Cinque giri di lancette più tardi, l’onnipresente numero 10 rossoblù lascia partire un cross millimetrico per la testa di Bontà che impatta la sfera ma Natale è ancora attento. L’ex numero 1 rossoblù, tuttavia, nulla può sull’accorrente Cogliati che anticipa tutti e sigla il gol che vale il 3-0.
A chiudere definitivamente le danze, sul finale, ci pensa Vitali, altra vera spina nel fianco della difesa abruzzese, che viene atterrato in piena area di rigore conquistandosi un ineccepibile tiro dal dischetto. Dagli undici metri non sbaglia l’incaricato Di Domenicantonio che mette la ciliegina sulla torta ad una giornata da incorniciare.
Un poker meritatissimo che segna il passo e rende finalmente giustizia al gioco spumeggiante dei rossoblù concentrati, più che mai, sull’obiettivo finale.


Immagine di Copertina: SS Città di Campobasso Calcio

Marcatori: 22’ aut. Foglia; 64’ Esposito; 69’ Cogliati; 77’ (rig.) Di Domenicantonio
 
Formazioni

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini, Fabriani, Vanzan, Ladu, Menna, Sbardella, Bontà, Candellori, Cogliati, Esposito, Vitali
A disposizione: Oliva, Martino, Capuozzo, Martinucci, Mancini, Fruscella, Zammarchi, Di Domenicantonio, Rossetti
Allenatore: Mirko Cudini

CASTELNUOVO VOMANO (4-3-1-2): Natale, Sanseverino, Foglia, Casimirri, Loviso, Terrenzio, D'Egidio, Croce, Faggioli, Emili Lor., Verdesi
A disposizione: Porrini, D'Ignazio, Ndoye, Olivi, Bregasi, Morganti, Basilico, Di Ruocco, Fidanza, Foglia, Manari
Allenatore: Guido Di Fabio

Arbitro: Gauzolino di Torino