VOLEVA TORNARE A LAVORO MA IL MARITO PADRONE ERA CONTRARIO, DENUNCIATO PER STALKING E MALTRATTAMENTI - Molise Web giornale online molisano

Voleva tornare a lavoro ma il marito padrone era contrario, denunciato per stalking e maltrattamenti

La violenza sulle donne, a Campobasso, continua ad essere un problema reale, capillare e molto diffuso. L'ultimo provvedimento nei confronti di un uomo violento è stato preso dalla Procura di Campobasso- L'uomo è accusato di stalking. L'esecuzione del provvedimento è arrivata da parte  della Squadra Mobile di Campobasso che ha proceduto alla consegna del documento che prevede l'allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento alla persona offesa, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Campobasso.. 

 In particolare le indagini, espletate dalla Squadra Mobile di Campobasso e coordinate dalla Procura, hanno portato ad accertare che i'indagato aveva indotto nella moglie uno stato di soggezione e di paura. Sembra che la condotta aggressiva e prevaricatrice evidentemente latente, si sia manifestata con maggiore evidenza quando la donna aveva manifestato la volonta di riprendere a lavorare. Una richiesta di indipendenza economica intollerabile dal padre padrone che ha proceduto a mettere in atto ingiurie ed aggressioni fisiche fino al punto di impedire alla donna di fare rientro presso la casa coniugale, ove vivevano i figli minori, cosi impedendole di vedere i figli e costringendola a dormire in macchina.