DIFFIDATA DA UN CONSIGLIERE COMUNALE DI AGNONE, L'ORDINE DEI GIORNALISTI E MOLISEWEB ESPRIMONO SOLIDARIETà A MARIA CAROSELLA - Molise Web giornale online molisano

Diffidata da un consigliere comunale di Agnone, l'ordine dei giornalisti e Moliseweb esprimono solidarietà a Maria Carosella


Subisce una diffida da un consigliere comunale di maggioranza di Agnone. Parliamo della collega, direttrice responsabile di Altomolise. net Maria Carosella che da anni svolge un capillare ruolo di informazione sul territorio altomolisano. Dopo la solidarietà espressa sui social anche dal consigliere regionale Andrea Greco arriva la nota ufficiale dell'ordine dei giornalisti presieduto da Vincenzo Cimino. 

"L'Ordine dei Giornalisti del Molise - si legge nella nota-  esprime solidarietà alla collega pubblicista Maria Rosaria Carosella, che si è vista recapitare un atto formale di diffida da parte di un Consigliere comunale di Agnone, per aver manifestato, su un noto social network, liberamente it proprio pensiero, esercitando it diritto di critica che la costituzione garantisce a tutti i cittadini. Tale provvedimento, trasmesso attraverso un noto studio legale, potrebbe apparire come un tentativo di intimidazione nei confronti di una giornalista che esercita liberamente la professione. La libertà di stampa, l'esercizio anche del diritto di critica o di satira, e un principio costituzionale inderogabile, che non puo essere messo in discussione da nessuno, soprattutto da chi rappresenta le Istituzioni democratiche. L'Ordine dei Giornalisti del Molise esprime forte preoccupazione per questo episodio ed invita l'Amministrazione Comunale Saia di Agnone a dissociarsi pubblicamente da quanto accaduto" .

Alla nota di solidarietà dell'ordine dei giornalisti si associano anche il direttore di Moliseweb Francesco Bonomolo, la vicedirettrice Viviana Pizzi e tutta la redazione del giornale. Episodi simili ai nostri colleghi non dovrebbero nemmeno accadere se si conoscesse bene il significato dell'articolo 21 della Costituzione.