COVID-19. ECCO IL PERCHè DELLA PROTESTA DI OGGI AL VIETRI DI LARINO - Molise Web giornale online molisano

Covid-19. ecco il perchè della protesta di oggi al Vietri di Larino

Ci giunge un comunicato di persone che nella giornata odierna, alle ore 17:00, saranno presenti al presidio davanti l'ospedale Vietri di Larino. Presidio in merito all'emergenza covid che la nostra regione si è trovata ad affrontare.
Trasferita il 5 Maggio 2019 dal vecchio al "nuovo" ormai ex-ospedale Vietri, con una spesa superiore ai 200mila euro, La Camera Iperbarica Molisana oggi rischia di essere chiusa. Noi abbiamo rilevato una grandissima contraddizione in questa chiusura e vi spieghiamo perché: - si legge nel comunicato inviatoci - LOssigeno Terapia Iperbarica (OTI) è una terapia che consiste nella respirazione di ossigeno puro all’interno di una camera iperbarica portata ad una pressione superiore di quella atmosferica. L’ossigeno respirato in questa condizione ambientale si scioglie fisicamente nel plasma e acquisisce proprietà farmacologiche, possiamo, quindi, dire che l’ossigeno diventa un farmaco in questa procedura.
In relazione al Covid-19, dove i problemi fondamentali nel paziente sono la marcata ipossiemia e l’esagerata risposta infiammatoria, diventa di particolare interesse la capacità dell'Ossigeno-terapia Iperbarica di aumentare fortemente le concentrazioni di ossigeno nel corpo, tanto da correggere l’ipossia. Inoltre l'OTI ha la grandissima capacità di contrastare l’infiammazione, lo stress ossidativo e di favorire la riparazione tissutale reclutando le cellule staminali midollari.
Ci sono pochi dubbi riguardo al fatto che la camera iperbarica di Larino possa essere impiegata in Molise per contrastare il Covid-19 in fase acuta, prevenire l’intubazione tracheale ed evitare l'aggravarsi della patologia. 
Ma anche dopo la guarigione clinica, per 6 mesi nel 60% dei pazienti ospedalizzati,  persiste una sintomatologia invalidante caratterizzata da fatica, debolezza muscolare, affanno, ansia, disturbi del sonno, difficoltà di concentrazione e di attenzione, anosmia e ageusia. Tale condizi viene comunemente definita long covid e viene attribuito alla persistenza di uno stato infiammatorio continuo. Per questo tipo di pazienti non esistono ancora terapie utili ad accelerare la ripresa.
Al Centro iperbarico di Bologna ad esempio utilizzano quotidianamente l'OTI in questi pazienti ed i risultati sono molto incoraggianti poiché si è registrato un rapido miglioramento dei disturbi cognitivi, dell'infiammazione, della fatica e dell’affanno già dopo poche sedute di terapia.
Mentre presso l'ex-ospedale Vietri a Larino si inaugurano 25 posti di riabilitazione post-Covid19, nella stessa struttura viene chiusa un efficientissima Camera Iperbarica, utile alla terapia contro il covid e ad altre terapie salvavita, vi sembra una scelta coerente?
Per questi motivi oggi sosteniamo il presidio che si terrà alle 17 al Vietri di Larino."