GEMELLAGGIO PARCHI LETTERARI, SAIA: PERMETTIAMO ALLE PERSONE DI INNAMORARSI DELLE NOSTRE TRADIZIONI - Molise Web giornale online molisano

Gemellaggio Parchi letterari, Saia: permettiamo alle persone di innamorarsi delle nostre tradizioni

"Nella giornata del 29 aprile 2021, con una delegazione dell’Amministrazione comunale di Agnone e del Centro Studi Alto Molise, ci siamo recati a Roma presso il Parco Archeologico dell’Appia Antica per firmare il documento di gemellaggio tra il citato parco e i Parchi Letterari e del Paesaggio, nello specifico con il Parco Letterario “F. Jovine”.
Insieme ad altri Sindaci molisani e al Centro Studi di Guardialfiera, abbiamo compiuto un passo molto importante in ottica di una promozione culturale per i nostri territori. Il Molise è composto da 136 Comuni, 136 eccellenze che hanno peculiarità letterarie e ambientali da poter offrire a livelli nazionali e internazionali. Nostro compito è quello di permettere alle persone di innamorarsi delle nostre tradizioni per accendere una viva passione culturale e l’opera di Francesco Jovine non può che ispirarci a farlo.
Colgo l’occasione per ringraziare Simone Quilici, direttore del Parco dell’Appia Antica per la disponibilità, Maurizio Varriano, Presidente del Parco Letterario “Jovine”, per aver coordinato l’evento, i Sindaci e tutti gli ospiti che hanno preso parte all’emozionante gemellaggio".
Sono le dichiarazioni del sindaco di Agnone Daniele Saia in merito al Gemellaggio tra i parchi letterari e del Paesaggio dell'Appia Antica e del Parco Letterario "F Jovine".