STAZIONE DI ISERNIA, ESISTE INCREDIBILE MA VERO - Molise Web giornale online molisano

Stazione di Isernia, esiste incredibile ma vero

di Maurizio Varriano 
La stazione ferroviaria di Isernia, praticamente non esiste. Tutto chiuso con lucchetti alle porte, i tabelloni elettronici, che dovrebbero indirizzare i viaggiatori nel favorire orari e modalità delle corse sostitutive, a causa dei lavori di elettrificazione della linea ferroviaria Roccaravindola/Matrice, non sono funzionanti, le biglietterie e addirittura le obliteratrici,sono solo un ricordo poiché le prime chiuse, le seconde praticamente fuori uso.
Una sorta di ricovero per nessuno, o meglio per pochi, sic!,  senza indicazioni, sedute per i passeggeri, percorsi pedonali. Tutto off limits, e non è giustificabile, assolutamente, la scusa dei lavori in corso che hanno come logistica la sezione esterna all’area di frequentazione dei treni. Una assoluta mancanza ed indecente inerzia dell’amministrazione ferroviaria che non assicura sicurezza e decoro a chi frequenta giornalmente la stazione ferroviaria, che da tempo sembra più una sorta di zona d’ombra senza anima.
Isernia, la seconda Città del Molise, Capoluogo di provincia non ha una stazione ! Possiamo dirlo senza certezza di smentita.

Un capoluogo dalla storia millenaria che vede giornalmente affollare la stazione o quel che odiernamente ne può essere dichiarata tale.
I passeggeri sono costretti letteralmente ad arrangiarsi, e a volte, non poter neanche assolvere all’obbligo del biglietto. Insomma, aspettando i treni elettrici, la consegna è slittata e si presenta ancora di là a da venire, Isernia non ha una stazione degna della sua fama e lascia l’amaro in bocca a chi dovrebbe essere tutelato ed invece viene considerato un numero insignificante e non un passeggero. Le foto allegate, parlano da sole.