CORONAVIRUS. CHI SONO LE PERSONE COSIDDETTE "IMMUNI" O "RESISTENTI" - Molise Web giornale online molisano

Coronavirus. Chi sono le persone cosiddette "immuni" o "resistenti"

Sono chiamati "resistenti" o "immuni": sono quelle persone che, nonostante ripetuti contatti con persone positive al Covid -19, non vengono contagiate. Lo studio che parte da numerosi laboratori dislocati in tutto il mondo, vede la collaborazione del team dell'Università di Tor Vergata di Roma, coordinato dal professore Giuseppe Novelli che avrebbe individuato proprio l'esistenza di queste persone con questa particolare caratteristica. Si tratta dunque, di persone "resistenti", per via della composizione genetica infatti, sono state individuate in alcune persone dei geni che potevano scatenare una forma grave della malattia, quindi mutazioni che impedivano all'organismo di reagire in maniera adeguata. Ed è proprio la genetica che potrebbe far chiarezza sull'esistenza dei "resistenti." 
Per resistenti si intendono quelle persone che, pur avendo in continuazione contatti con persone risultate positive al Covid, riescono a resistere al virus. Quindi, risulteranno sempre negativi ai test per il Coronavirus. 
Per il momento però, non esiste nessun test che possa verificare l'ipotesi di queste persone immuni al Coronavirus. La ricerca però, potrebbe individuare le caratteristiche di queste persone "resistenti", per poi procedere allo sviluppo di nuovi farmaci che possano rendere quasi impossibile l'infezione, così da evitare il decorso grave della malattia da coronavirus.