LARINO. DOPO LA VACCINAZIONE RIPRESE LE ATTIVITà IN PRESENZA AL CENTRO SOCIOEDUCATIVO PER DISABILI "IL MELOGRANO" - Molise Web giornale online molisano

Larino. Dopo la vaccinazione riprese le attività in presenza al centro socioeducativo per disabili "Il Melograno"

Lunedì 10 maggio 2021 sono riprese le attività ‘in presenza’ al centro socioeducativo per disabili “Il Melograno” di Larino. Dopo il periodo di stop dovuto all'emergenza sanitaria, e alla necessità di effettuare la vaccinazione, la struttura si rimette in moto con rinnovato impegno ed entusiasmo. La scorsa settimana utenti, caregiver e operatori hanno ricevuto in sede la prima dose del vaccino anti-Covid e, sentite le autorità sanitarie, sarà ora possibile ripartire con tutte le attività presso la struttura di largo del Pretorio in collaborazione con il Comune di Larino e il relativo Ambito sociale territoriale. Riprendono in sicurezza, dunque, i vari laboratori creativi di ceramica, cucina, igiene (previsto già prima dell'emergenza sanitaria e potenziato allo scopo), attività ginnica, arte e musica.

Tutto è stato possibile grazie alla piena disponibilità e collaborazione assicurate dalle famiglie e alla fiducia negli operatori specializzati che gestiscono le iniziative dedicate ai ragazzi in un clima di serenità, entusiasmo e partecipazione. Garantito anche il servizio di trasporto secondo le stringenti norme previste per legge.

In vista dell'attesa ripresa delle attività i genitori e i ragazzi de 'Il Melograno' hanno condiviso una lettera di ringraziamento rivolta alla responsabile, Bianca Maria Fuso Biondi, e a tutte le operatrici.

Carissima Bianca, carissime ragazze, sono passati due giorni dalla vaccinazione e stiamo bene.

Vogliamo rappresentare il nostro ringraziamento per la cura della quale siamo stati inondati.

Grande è l'orgoglio di appartenere ad “un cerchio magico” che, da sempre, ci ha dato l'opportunità di vivere dentro alla realtà e di starci caldi. Anche la vaccinazione si è rivelata una risorsa inaspettatamente preziosa: accudimento e protezione, come sempre”.