GLI OPERATORI FORESTALI CHIEDONO CERTEZZE, M5S: "MA TOMA NON LI DEGNA NEANCHE DI UN SALUTO" - Molise Web giornale online molisano

Gli operatori forestali chiedono certezze, M5S: "Ma toma non li degna neanche di un saluto"

Anche questa mattina, decine di lavoratori in protesta davanti al Consiglio regionale contro l’immobilismo del presidente Toma e della Giunta regionale. E' quanto dichiara il gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle al Consiglio Regionale: "Questa volta abbiamo incontrato una rappresentanza degli operatori forestali, i quali chiedono certezze sul ritorno a lavoro e sul pagamento degli arretrati. Parliamo di lavoratori che non percepiscono alcuna forma di reddito da novembre 2020 e che non hanno usufruito di alcuna forma di ristoro-sostegno. Intanto sono costretti a convivere con i timori: nessuna certezza sulla disponibilità delle risorse indispensabili a programmare nuovi cantieri, a pagare spettanze e contributi, a pagare i fornitori che in alcuni casi attendono da anni quanto spetta loro. Nonostante tutto ciò, il presidente Toma è sfilato davanti alla protesta senza degnare i lavoratori neanche di un saluto. Un comportamento offensivo per decine di famiglie: chi guida le istituzioni, anche se incapace di risolvere problemi e lenire le preoccupazioni, avrebbe il dovere minimo dell’ascolto. Sempre e comunque".