AL VIA ALLE RIPRESE DELLA WEB SERIE "LUX IN TENEBRIS" BASATA SULLE LEGGENDE DEL MOLISE - Molise Web giornale online molisano

Al via alle riprese della web serie "Lux in Tenebris" basata sulle leggende del Molise

‘Lux in Tenebris’, le leggende del Molise prendono vita e diventano una Webserie. Un’iniziativa della MarchettiFilm Produzioni, che nei giorni 15 e il 16 maggio, presso la tenuta La Castellana di Campobasso, azienda agricola specializzata nella coltivazione dei sogni, in contrada Polese 41 , aprirà il set cinematografico e darà il via alle riprese.  
La serie, scritta e diretta da Vittorio Marchetti, regista e sceneggiatore molisano, racconta le vicende della studentessa Luce Trivisonno (Sharon Santella) che attraverso un viaggio nella regione incontrerà i protagonisti delle leggende come Delicata Civerra e Re Bove. Inoltre Luce scoprirà nuove storie, nuovi posti e sopratutto nuovi misteri sepolti da secoli sotto la terra molisana.
A far da scenario alle vicende, oltre a Campobasso, altre sette location, tra cui Tufara, Trivento e Castropignano, coinvolgendo un cast di circa quaranta attori.
Un progetto artistico, che punta anche a suscitare curiosità e interesse nello spettatore verso i borghi e i luoghi del Molise che vengono mostrati nelle riprese, aiutando il pubblico più giovane a scoprire, o ad approfondire, storie e leggende che non tutti conoscono. Lo spettatore, muovendosi tra il passato e il presente, potrà immergersi in una dimensione magica e fantastica, che lo aiuterà a riflettere e ad immedesimarsi in vicende senza tempo.
‘Lux in Tenebris’ è una produzione MarchettiFilm.

CAST PRINCIPALE: Sharon Santella, Alessio Masella, Sonia Petrecca, Sirya Capobianco, Simone d’Ilio, Melina Ricciardelli,  Federica Nasti, Giorgia Di Mario.

CAST TECNICO
Make Up : David Santangelo, Giada Migliore.
Costumi: Anna Russo.
Acconciature: Francesca Marrone, Maria Del Cioppo.
Consulenza storica: Gioele Di Renzo.
Operatore: Manuel Capparelli.
Aiuto regia: Anthony De Castro.
Assistente alla produzione: Irina Spina.
Produzione, regia e sceneggiatura: Vittorio Marchetti.