CARCIOFI FRITTI SENZA GLUTINE #LACUCINADELCELIACO - Molise Web giornale online molisano

Carciofi fritti senza glutine #LaCucinaDelCeliaco

In questa domenica voglio condividere con voi la ricetta dei carciofi fritti a modo mio. Una ricetta semplice e facile da realizzare in una versione tutta senza glutine, ma con tutto il gusto del fritto. Passiamo subito alla ricetta.

INGREDIENTI:

5 Carciofi

Succo di limone qb

2 o 3 Uova

Farina di riso senza glutine

Sale qb

Olio di semi di girasole per friggere qb

PROCEDIMENTO:

Pulite i carciofi lasciando il gambo. Tagliateli in 4 e metteteli in una ciotola con acqua e succo di limone. Mettete sul sul fuoco una pentola con l'acqua, portate a ebollizione, quando bolle calate i carciofi, fateli bollire per 2 0 3 minuti, scolateli e fate sgocciolare nello scolapasta. Salate i carciofi, versate la farina in un piatto, in una ciotola sbattete leggermente le uova con un pizzico di sale, in una padella a bordi alti fate scalcare abbondante olio, infarinate i carciofi uno spiccio alla volta, passateli nelle uova sbattute e immergeteli uno alla volta nell'olio ben caldo, abbassate la fiamma, girate ogni tanto e fate cuocere fino a quando saranno dorati, scolate con il mestolo forato, fate asciugare su carta da cucina, sistemate su un piatto da portata e servite. Potete servirli come aperitivo, antipasto o contorno, vi assicuro che conquisterete anche i palati più esigenti e raffinati. Se dovessero avanzare, cosa rara a casa mia, si conservano per un paio di giorni in frigo.

Buona domenica-

Vi aspetto al nostro indirizzo email: moliseweb@gmail.com

Antonietta Morelli

In questa domenica voglio condividere con voi la ricetta dei carciofi fritti a modo mio. Una ricetta semplice e facile da realizzare in una versione tutta senza glutine, ma con tutto il gusto del fritto. Passiamo subito alla ricetta. INGREDIENTI: 5 Carciofi Succo di limone qb 2 o 3 Uova Farina di riso senza glutine Sale qb Olio di semi di girasole per friggere qb PROCEDIMENTO: Pulite i carciofi lasciando il gambo. Tagliateli in 4 e metteteli in una ciotola con acqua e succo di limone. Mettete sul sul fuoco una pentola con l'acqua, portate a ebollizione, quando bolle calate i carciofi, fateli bollire per 2 0 3 minuti, scolateli e fate sgocciolare nello scolapasta. Salate i carciofi, versate la farina in un piatto, in una ciotola sbattete leggermente le uova con un pizzico di sale, in una padella a bordi alti fate scalcare abbondante olio, infarinate i carciofi uno spiccio alla volta, passateli nelle uova sbattute e immergeteli uno alla volta nell'olio ben caldo, abbassate la fiamma, girate ogni tanto e fate cuocere fino a quando saranno dorati, scolate con il mestolo forato, fate asciugare su carta da cucina, sistemate su un piatto da portata e servite. Potete servirli come aperitivo, antipasto o contorno, vi assicuro che conquisterete anche i palati più esigenti e raffinati. Se dovessero avanzare, cosa rara a casa mia, si conservano per un paio di giorni in frigo. Buona domenica- Vi aspetto al nostro indirizzo email: moliseweb@gmail.com Antonietta Morelli