CRISI DELLE IMPRESE MOLISANE, FACCIOLLA: "DECRETO SOSTEGNI è LA VIA PER LA RIPRESA" - Molise Web giornale online molisano

Crisi delle imprese molisane, Facciolla: "Decreto sostegni è la via per la ripresa"

"Le agenzie di stampa riportano il dato che riguarda le Piccole e Medie Imprese: tutte hanno avuto un crollo nei fatturati e il 15% rischia di chiudere."
A dirlo è il consigliere regionale Vittorino Facciolla, che continua:
"In Molise sono attualmente circa 30.500 le imprese attive. I comparti considerati "non essenziali" rappresentano il 43 per cento del valore aggiunto dell’industria. Queste imprese sono quelle che hanno sentito maggiormente l'impatto della pandemia.
Come strategia di risposta più ricorrente queste aziende sono ricorse ad interventi sulle politiche del personale che includono la riduzione degli occupati o dell’orario di lavoro, il ricorso alla cassa integrazione guadagni, la rotazione del personale.
Il decreto Sostegni approvato dal Consiglio dei Ministri e voluto dal ministro PD Orlando è un forte intervento in favore delle attività economiche più in difficoltà.
I punti più importanti del decreto sono:
- il blocco dei licenziamenti al 28 agosto per le aziende che chiederanno la cassa Covid entro il 30 giugno;
- il taglio del costo del lavoro per le imprese del turismo e del commercio che conserveranno l’occupazione;
- l’implementazione di strumenti per la gestione delle crisi aziendali come il contratto di espansione che consente il prepensionamento dei lavoratori con la contemporanea assunzione di giovani e il contratto di solidarietà.
Sono misure utili in questo momento - conclude Facciolla -  perché riescono da un lato a contrastare le giustissime preoccupazioni delle famiglie e dall’altro consento di uscire con maggiore forza e coesione sociale dall’emergenza, consapevoli che dinanzi ci aspettano mesi ancora difficili."