“CONSIGLIOWEB”, LA NUOVA PIATTAFORMA DIGITALE DEL CONSIGLIO REGIONALE - Molise Web giornale online molisano

“ConsiglioWeb”, la nuova piattaforma digitale del Consiglio regionale

L’Ufficio di Presidenza dell’Assise regionale, presieduto dal suo Presidente Salvatore Micone, ha approvato all’unanimità l’istituzione della Piattaforma digitale denominata “ConsiglioWeb” (http://consiglioweb.regione.molise.it/). 

La piattaforma si distingue quale strumento, avente principale caratteristica di database, idoneo a: rendere completamente fruibili in formato digitale ogni atto di competenza ai componenti del  Consiglio regionale e dei suoi organismi per lo svolgimento delle rispettive funzioni; consentire il rapido rinvenimento e l’immediata consultazione della documentazione relativa agli affari posti  all’attenzione dell’Assemblea e degli altri Organi consiliari; permettere la verifica, per ogni  argomento affidato alla valutazione dell’Assemblea legislativa, dello stato di avanzamento nel  procedimento di esame e votazione in Commissione prima e in Aula poi, previsto dallo Statuto  regionale e dal Regolamento consiliare. 

Si conclude così positivamente, si spiega nel deliberato, il periodo di sperimentazione dell’infrastruttura informatica. La stessa si pone quale tassello strategico del processo di  trasformazione e innovazione che sta interessando le strutture del Consiglio regionale, nelle quali  già da tempo è stato dato corso alla procedura di informatizzazione e semplificazione degli iter e dei  procedimenti amministrativi, attraverso l’utilizzo di tecnologie digitali e mediante la collaborazione  tra tutti gli attori dei sistemi pubblico e privato regionali, così come previsto dagli “Obiettivi  istituzionali strategici della XII Legislatura”, dal “Programma annuale di attività, di gestione delle  risorse e di miglioramento organizzativo – anno 2021”, dal “Piano della Comunicazione pubblica  del Consiglio regionale” e dal “Piano editoriale per le attività di informazione Istituzionale e  Comunicazione Pubblica del Consiglio regionale”. Documenti di programmazione assunti fin  dall’inizio dell’attuale Legislatura dall’Ufficio di Presidenza dell’Assise legislativa,  opportunamente supportato dal Segretariato Generale del Consiglio regionale. 

«La piena operatività della piattaforma “ConsiglioWeb" – ha sottolineato il Presidente Micone- alla cui realizzazione ha lavorato il Segretario generale dell’Assemblea regionale, con la preziosa collaborazione tecnica di MoliseDati, rappresenta un’ennesima importante e qualificante tappa in  quel virtuoso percorso che da anni, come Ufficio di Presidenza, abbiamo voluto intraprendere, finalizzato all’introduzione delle nuove tecnologie digitali nelle attività del Consiglio regionale al fine conservare e rendere massimamente fruibile il voluminoso patrimonio legislativo, regolamentare, amministrativo di evidente interesse storico, oltre che ovviamente giuridico, prodotto nel tempo nell’ambito dello svolgimento delle alte funzioni assegnatogli dalla  Costituzione. Un percorso che si pone due principali obiettivi: avvicinare l’Istituzione assembleare  regionale ai cittadini comunicando informazioni precise, complete e ufficiali sull’attività svolta al  fine di far svolgere loro il compito di controllo democratico sugli eletti; notiziare opportunamente  l’intera società regionale, e le singole fasce della popolazione, di ogni attività legislativa e  amministrativa posta in essere dal Consesso per dare risposte alle maggiori e più impellenti  problematiche poste sul tappeto nel susseguirsi dei vari momenti storici, al fine di far cogliere a  singoli individui, partner istituzionali, operatori economici, culturali, sociali e sportivi, ogni  opportunità generata da ogni provvedimento assunto. Le iniziative intraprese in questi anni si sono mostrate particolarmente utili nella gestione delle difficili e complesse fasi dell’emergenza Covid, consentendo al Consiglio regionale e alle sue strutture operative di poter continuare la propria  attività in sicurezza, permettendo, da un lato, di svolgere pienamente e senza interruzione l’azione  politico-istituzionale ai singoli Consiglieri e alla Giunta, e assicurando, dall’altro, al personale addetto al supporto dell’Aula e delle varie strutture, la possibilità di operare con efficacia e tempestività, sia in presenza nei singoli uffici che in regime di smart working. L’esperienza ci incoraggia ad andare avanti su questo piano, dematerializzando gli archivi per una loro migliore gestione, conservazione e fruizione dei documenti conservati e digitalizzando i passaggi amministrativi (firme di documenti, pubblicazioni ecc.) per velocizzare quanto più possibile la operatività di ogni disposizione assunte con una conseguente tempestiva diffusione della conoscenza ai soggetti portatori di interesse».