GAM, CASSA INTEGRAZIONE COVID NON PAGATA DA MARZO: IL PRIMO GIUGNO L' INCONTRO CON L' ASSESSORA CALENDA - Molise Web giornale online molisano

Gam, cassa integrazione Covid non pagata da marzo: il primo giugno l' incontro con l' Assessora Calenda

 
 
La nota dei lavoratori Gam, in cassa Covid da marzo ma che ancora, per problemi tecnici, non hanno ricevuto un euro per i mesi di marzo aprile e maggio, ha avuto un primo effetto. Infatti l' assessora al Lavoro Filomena Calenda ha convocato una riunione in videoconferenza il primo giugno alle 10.30 per discutere dell' incresciosa situazione che si è venuta a creare. 
 
" I lavoratori della GAM – si legge in una nota a firma di Giancarlo D’Ilio, Mario Michele Izzi,  Mauro Latessa e Pietro Priolo, Rsu Gam e lavoratori Gam – si ergono a portavoce di tutti i lavoratori che vivono di cassa integrazione ormai da anni in questa Regione dove regna la desertificazione industriale. E’ legittimo che gli stessi si chiedono di chi sono le responsabilità?  E quali sono le motivazioni che rallentano il percorso del sostegno al reddito atteso che il Decreto legge è in vigore dal mese di marzo. Non si vuole infierire sull’ente preposto ma  i dubbi ormai sono certi sulla problematica che non vuole essere definita nelle sedi opportune. Lasciamo agli altri l’interpretazione del dubbio,certo è che i lavoratori sono senza alcun sostegno al reddito e le loro famiglie nella totale povertà. Non è più il tempo di attendere perché senza alcun emolumento gli animi sono non più tranquilli ma bensì nella condizione di scendere in campo e farsi “GIUSTIZIA”, ben sapendo che si può risolvere la questione senza SE e senza MA .Occorre il buon senso e la responsabilità delle procedure da parte di chi ne detiene la funzione. Ben consapevoli di quanto si è esposto,i lavoratori della GAM coinvolgono tutte le Istituzioni di ogni ordine e grado,allertando la Questura e l’illustrissimo Signor Prefetto per l’ordine pubblico e la politica nella sua interezza a farsi portavoce e di intervenire con mezzi e strumenti disponibili per ricercare le responsabilità (ove esse si ravvedano) per la definizione in tempi che rivestono carattere d’urgenza per il pagamento delle mensilità pregresse ( MARZO  APRILE – MAGGIO) e di dare il segnale giusto per il ripristino dei pagamenti con cadenza mensile per tutti i lavoratori che ne percepiscono in Molise".