FACCIAMO ECOSCUOLA, MANZO (M5S): "DALL’ALBERGHIERO DI TERMOLI UNO SPLENDIDO ESEMPIO DI RIGENERAZIONE E SOSTENIBILITÀ" - Molise Web giornale online molisano

Facciamo ecoscuola, Manzo (M5S): "Dall’alberghiero di Termoli uno splendido esempio di rigenerazione e sostenibilità"

Si è svolta questa mattina a Termoli la presentazione della nuova iniziativa dell’Istituto Agrario ed Alberghiero di Termoli, 'L’Agri-cultura che insegna: l’orto sinergico, metafora di vita sociale'. Si tratta di un progetto finanziato con gli accantonamenti di tutti i parlamentari del MoVimento 5 Stelle nell’ambito del bando 'Facciamo EcoScuola' che ha destinato alle scuole italiane 3 milioni di euro per iniziative incentrate sulla sostenibilità.
All’evento di questa mattina era presente Patrizia Manzo, portavoce M5S in Consiglio regionale, che insieme ad Antonio Federico negli anni scorsi ha invece finanziato 14 progetti nell’ambito del primo Bando rivolto agli istituti scolastici e denominato Facciamo Scuola.
“Per me - ha detto Manzo - è sempre una emozione grande e particolare assistere alla nascita di progetti che coinvolgono i nostri ragazzi avviandoli ad una cultura fatta di libri ma anche di esperienze, nell’ottica dell’ecologia e della sostenibilità ambientale.
Il progetto dell’Istituto Alberghiero di Termoli è entusiasmante: prevede la rigenerazione di circa 500 metri quadri di terreno ora in disuso, attraverso la nascita di uno spazio-giardino che accoglierà un orto sinergico. Qui i ragazzi coltiveranno tante materie prime che riempiranno le cucine ed il ristorante didattico dell'Istituto. Inoltre l’orto sarà un luogo utile per iniziative culturali e sociali aperte alla comunità, pensiamo alla piantumazione e alla forestazione urbana.
Nella seconda fase del progetto, un esperto svolgerà lezioni teorico pratiche di educazione ambientale con gli studenti per insegnargli a gestire i propri comportamenti in rapporto agli ecosistemi senza alterare gli equilibri naturali. Infine saranno costruite attività di laboratorio di auto-produzione, in orto, attraverso format replicabili dagli studenti anche in famiglia.
Questo progetto - termina Patrizia Manzo - mette a disposizione degli studenti un nuovo modello di crescita personale e culturale, una nuova visione del mondo basata sui concetti di rigenerazione e sostenibilità: concetti sempre importanti, ancor di più ora che ci avviamo ad uscire da una crisi economica, sanitaria e sociale. Il mio ringraziamento va ai dirigenti, ai docenti, ma soprattutto ai ragazzi che sui temi ambientali dimostrano un entusiasmo crescente e contagioso”.