REGIONE MOLISE ED ASREM. GUARRACINO:" NON VENDETE I SERVIZI AL CONSIP" - Molise Web giornale online molisano

Regione Molise ed Asrem. Guarracino:" non vendete i servizi al Consip"

In queste ore è voce di popolo che la Regione Molise e la ASREM abbiano provveduto ad ordinare il ritiro della procedura di gara elaborata dalla Centrale unica di committenza istituita presso la Regione Molise, avente ad oggetto i servizi di pulimento presso gli Ospedali molisani, procedura di gara aperta ormai da tempo. I cattivi, o i bene informati, parlano di una procedura di gara ritirata, di nuovo nelle mani dei vertici della ASREM che, pare, vogliano affidare a CONSIP la gestione di questa importantissima commessa” - esordisce Pasquale Guarracino, Segretario Generale della UILTuCS Molise

“Sorgono, a questo punto, una serie di interrogativi doverosi, che necessitano di risposte. Primo su tutti: perché la Regione Molise ha istituito la centrale unica di committenza, se poi le impedisce di svolgere le sue funzioni? Ed ancora, ed abbiamo posto i quesiti anche alla Corte dei Conti, che speriamo riesca a far luce sull’argomento: perché la Regione Molise e la ASREM hanno ritirato la procedura di gara già in atto dalla Centrale unica di committenza? Potevano farlo?

Ancora: perché in corso di svolgimento di una gara di appalto così importante, la Regione Molise e la ASREM decidono di affidare il servizio al CONSIP? Possono farlo?

Ancora: la Regione Molise ed ASREM sono a conoscenza dell’esistenza delle clausole sociali di salvaguardia occupazionale, poste a tutela di tutti gli operatori, eroi insieme agli altri di questa pandemia, che, seppur impauriti, non hanno mai mancato di fare il proprio dovere, garantendo l’igiene e la sanificazione delle nostre strutture ospedaliere?

La Regione Molise e la ASREM sanno che nel corso del tempo e storicamente con CONSIP e con le aziende associate ci sono state problematiche nella gestione dei cambi di appalto, per le proposte di riduzione di personale e di orario avanzate?

La UILTuCS Molise è assolutamente contraria all’affidamento dei servizi al CONSIP: che si facciano le gare di appalto tramite la Centrale unica di committenza e che gestiscano i servizi i vincitori delle procedure, nella massima trasparenza. 

Un’ultima considerazione: la società che attualmente gestisce il servizio di pulimento presso le strutture sanitare ed ospedaliere di Campobasso e provincia, Tre Fiammelle società Cooperativa, da anni non solo garantisce i servizi secondo le indicazioni della ASREM, ma non ha mai creato nessun problema di pagamento ai lavoratori, né è mai venuta meno nel garantire i loro diritti. Per altri servizi, come ad esempio la ristorazione collettiva, sono state segnalate molteplici problematiche dei lavoratori alla ASREM, sono tantissimi anni che non si svolge la gara di appalto, oltre al fatto che ogni struttura ospedaliera ha un servizio diverso dall’altra, gestito da aziende diverse. Ci si chiede: perché affidare a CONSIP il servizio che attualmente funziona meglio, e non quello che presenta maggiori problematiche?

Un appello va al Presidente della Regione, Toma, all’Assessore al lavoro, Calenda, al Direttore Generale della ASREM, Florenzano, al Direttore Amministrativo, Lastoria ed a tutti i vertici regionali e dell’azienda sanitaria: vi preghiamo di non fare, per una volta, scelte avventate, a danno dei lavoratori molisani e dei cittadini tutti.”– conclude Pasquale Guarracino