TERMOLI. PRESENTATA IN COMUNE LA TREDICESIMA EDIZIONE DEL "MEMORIAL RETTINO" - Molise Web giornale online molisano

Termoli. Presentata in comune la tredicesima edizione del "Memorial Rettino"

Sabato 5 e domenica 6 giugno presso il lido Cala Sveva di Termoli si terrà la 13esima edizione del Memorial “Daniele Rettino” in ricordo dell’arbitro venuto a mancare a causa di un tragico incidente stradale mentre rientrava da una partita di calcio. Questa mattina la conferenza stampa di presentazione in Comune alla presenza del presidente della sezione arbitrale di Termoli, Luca Tagarelli, del presidente del comitato regionale Alessandro Petrella, dell’assessore allo Sport, Cultura e Turismo Michele Barile e del presidente dell’Avis Termoli, Mario Ianieri. L’iniziativa, promossa dalla sezione arbitri di Termoli, nasce dalla volontà di ricordare l’uomo e l’arbitro Daniele, esempio dei valori più autentici dell’associazione. Gli arbitri molisani ricorderanno anche il collega Piero Fagnani, prematuramente scomparso, ragazzo sempre disponibile e dalle straordinarie qualità umane. Nella due giorni di kermesse sportiva, gli arbitri delle sezioni di Termoli, Campobasso e Isernia si sfideranno in partite di beach tennis, beach volley e beach soccer. Per l’occasione ospite illustre il presidente dell’Aia, Alfredo Trentalange. Insieme a lui ci saranno anche i componenti del comitato nazionale Stefano Archinà e Nicola Cavaccini. Come evidenziato dal presidente Tagarelli sarà un momento di grande condivisione, nel segno del ricordo e dell’omaggio a Daniele e Piero. Lodevole l’impegno per l’organizzazione che ha visto in campo tanti giovani arbitri. Lo ha rimarcato sia il Presidente Petrella e sia il timoniere dell’Avis di Termoli, Ianieri. Un’associazione quest’ultima in totale sinergia con i fischietti termolesi: da poco si è tenuta, infatti, l’interessante iniziativa con gli arbitri protagonisti nella donazione del sangue. Totale apprezzamento anche nelle parole dell’assessore Barile. In occasione del Memorial sarà consegnato all’arbitro Luca Massimi di Termoli il Premio “Giudice Ragazzino”, un riconoscimento nazionale istituzionalizzato dall’Aia nel 2017 su proposta della sezione di Agrigento. Si tratta di un premio dedicato al magistrato Rosario Livatino di Canicattì. Morì a soli 38 anni sotto i colpi di arma da fuoco di 4 sicari. Si occupava in prevalenza di sequestri e confische di beni dei mafiosi. A Termoli per questa importante consegna arriverà anche una delegazione dalla sezione di Agrigento, guidata dal presidente Calogero Drago.