LUPI: BRUCIATO IL PRIMO MATCH POINT PER LA C. DA ORA VIETATO SBAGLIARE - Molise Web giornale online molisano
Campobasso - Porto Sant'Elpidio 1-1

Lupi: bruciato il primo match point per la C. Da ora vietato sbagliare

di Marco Bruni

Campobasso accoglie alla grande l’arrivo del Porto Sant’Elpidio con la consapevolezza di essere ad un passo dalla C. Sarebbe bastata una vittoria e un concomitante passo falso del Notaresco contro il Vastogirardi ma le cose sono andate diversamente.

Come spesso accade nel calcio i troppi calcoli vanno all’aria e il verdetto del campo ha decretato ben altri risultati. I lupi impattano inaspettatamente contro una formazione ormai retrocessa da tempo e con uno score all’attivo di appena 10 punti frutto di appena 2 vittorie, 4 pareggi e ben 24 sconfitte. Il Notaresco fa il suo dovere e travolge l’altra molisana Vastogirardi con un secco 3-0 riuscendo non solo a rovinare la festa rossoblù ma, addirittura, ad accorciare in classifica di due lunghezze. Sono, infatti, solo sei i punti che dividono le due contendenti alla vittoria finale con tre partite ancora da giocare e 9 punti in palio. Considerando, poi, che gli scontri diretti non valgono, al Campobasso non resta che conquistare ancora 4 punti per avere la meglio sugli abruzzesi.

In sintesi se il Notaresco dovesse vincere le prossime due partite, il Campobasso dovrebbe rispondere con almeno una vittoria a Rieti – domenica prossima 13 giugno – e chiudere in casa mercoledì 16 giugno conquistando quanto meno un pareggio contro Fiuggi. Impresa decisamente alla portata degli uomini di mister Cudini che lasciano abbastanza tranquilla la tifoseria.

Resta da oggi comunque un imperativo: vietato sbagliare!

Venendo al match il Campobasso è apparso, fin dalle prime battute, abbastanza contratto. Gli uomini di mister Cudini hanno sicuramente sentito, sulle loro spalle, il peso della responsabilità della posta in palio e giocato in modo poco tranquillo rispetto agli avversari che non avevano nulla da perdere. La presenza del numeroso pubblico dopo molti mesi e gli occhi puntati dell’intero “Stato Maggiore” statunitense seduto in tribuna hanno evidentemente finito per pesare sulla prestazione in generale.

Tuttavia, i rossoblù fanno la partita e regalano spunti di gioco anche apprezzabili ma senza riuscire a trovare, per l’intero primo tempo, la giocata vincente.

Bisogna aspettare la seconda frazione di gioco, e precisamente il minuto 52, per avere la meglio degli avversari.

Un cross di Vanzan, proveniente dalla sinistra, trova pronto Rossetti che, con un perentorio stacco di testa, trafigge l’incolpevole Cavalieri.

Gli ospiti, però, non demordono e riescono a impattare al 65’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Palladini abile ad anticipare tutti ed a realizzare l’insperato pareggio.

Cudini le prova tutte, inserendo Esposito e Di Domenicantonio ma dopo ben sei minuti di recupero il verdetto è 1-1.

Appuntamento ora a domenica prossima in quel di Rieti dove la parola d’ordine sarà una soltanto: vincere!