CAMPOBASSO, GRANDE SUCCESSO PER IL V CONCORSO DI PITTURA ESTEMPORANEA "CROCIATI E TRINITARI" - Molise Web giornale online molisano

Campobasso, grande successo per il V concorso di pittura estemporanea "Crociati e Trinitari"

Sabato 5 giugno 2021, si è svolto il quinto Concorso Nazionale di Pittura Estemporanea “Campobasso 1587: Odio, Amore e Pace”, organizzato dall’Associazione pro Crociati e Trinitari per le Rievocazioni Storiche Molisane, nel borgo antico di Campobasso. 

Questa edizione all’aperto, che replica quella del 2018, ha ottenuto un successo unico ed inaspettato, che non regge paragoni con le precedenti edizioni grazie alla presenza massiccia di artisti, professionisti e non, di nazionalità italiana (provenienti da regioni quali Emilia Romagna, Lazio, Abruzzo, Puglia, Campania, Marche, Basilicata) e straniera, originari di Bielorussia, Moldavia, Romania, Russia e Venezuela, che per l'occasione sono stati ospitati in diverse strutture ricettive della città. Questa edizione, infatti, ha rappresentato un forte segnale di ripartenza per gli eventi culturali in presenza, essendo la prima estemporanea di pittura in Italia del 2021. 

Il tema scelto per questa edizione è stato l’abbraccio, fortemente influenzato dal periodo che stiamo vivendo: gli artisti hanno dato una loro interpretazione, lasciandosi ispirare non solo dagli scorci suggestivi del borgo antico, ma anche dai figuranti dell’Associazione vestiti con abiti cinquecenteschi.

L'edizione di quest'anno dell'ormai tradizionale concorso pittorico campobassano rientra tra le iniziative di “Campobasso Historica: Il Rinascimento”, iniziativa culturale promossa e sostenuta dalla Regione Molise, attraverso l'avviso Turismo è Cultura 2020 del Patto per lo Sviluppo del Molise, in partenariato con il Comune di Campobasso, la Camera di Commercio del Molise e la Confcommercio Molise.

Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare e diffondere la cultura e la storia rinascimentale molisana, attraverso una serie di eventi culturali che prenderanno vita su tutto il territorio regionale.

Data l’importanza e il successo che la gara pittorica riscuote a livello nazionale, la giuria di quest’anno è stata composta da personalità di spicco del panorama artistico italiano come Vincenzo Elefante, docente di pittura all’Accademia di Belle Arti di Napoli, Valerio Marrucci, fotografo professionista di Roma, Marilena Trisolini pittrice e docente di Potenza e Teresa Carafa, architetto e costumista per importanti serie tv di successo di Foggia. Insieme a loro, presente in giuria anche Giuseppe Santoro, presidente dell’Associazione pro Crociati e Trinitari per le Rievocazioni Storiche Molisane.

La commissione, positivamente colpita dall’alto livello delle opere realizzate durante la competizione, ha decretato i cinque artisti vincitori che si sono aggiudicati i relativi premi messi a disposizione dagli sponsor: la graduatoria è stata ufficializzata nel corso della cerimonia di premiazione curata da Giovanni Di Tota, componente dell’Associazione, in Piazza Vittorio Emanuele II.

In questa occasione, è intervenuta l’Assessore alla Cultura e Vicesindaco Paola Felice che ha ringraziato l’Associazione per quanto svolto negli anni di attività e per non essersi arresa in questo periodo difficile di pandemia, riuscendo a reinventarsi ed inserendosi tra le prime realtà associative a fare eventi in presenza a Campobasso. Infine, anche il Presidente Giuseppe Santoro si è mostrato fortemente soddisfatto per il successo riscosso dall’edizione di quest’anno, diventata ormai un appuntamento atteso per la nostra città ed una realtà stabile ed importante nel panorama artistico nazionale. Ha voluto inoltre ringraziare tutti coloro che ne hanno reso possibile la realizzazione con l’amore per l’arte, la storia e la cultura e con il proprio supporto anche economico, quali gli sponsor. 

Di seguito, la classifica: 

·         Primo classificato: Katsiaryna Zuzina, artista romena (Roma)

·         Secondo classificato: Antonio Civitarese, artista abruzzese (Chieti)

·         Terzo classificato: Antonio Mazziale, artista molisano (Campobasso)

·         Quarto classificato: Gianni Mastrantoni, artista laziale (Priverno)

·         Quinto classificato: Nicola Badia, artista campano (Avellino)        
 

Nei momenti precedenti alla premiazione c’è stato uno spettacolo di colori e giochi dedicati ai più piccoli e l’esibizione di due performer che hanno intrattenuto gli spettatori accorsi a vedere i quadri esposti in mostra.

Soddisfazione quindi per un'edizione da record che, per un giorno, ha colorato una città che, finalmente, sta uscendo da un periodo grigio.