MOLISE, POCA CHIAREZZA PER LE VACCINAZIONI PER NON RESIDENTI. ECCO COME PRENOTARSI - Molise Web giornale online molisano

Molise, poca chiarezza per le vaccinazioni per non residenti. Ecco come prenotarsi

In Molise, come in tutte le altre regioni, si procede celermente nelle somministrazioni del vaccino, tant'è che sono state aperte anche le prenotazioni per la fascia d'età che va dai 19 a 29 anni. 
La progressiva apertura a tutta la popolazione ha posto però un grande interrogativo per chi, per motivi lavorativi o per altro, si trova fuori regione ed è impossibilitato o comunque in difficoltà nel tornare nella propria residenza e procedere all'inoculazione del vaccino. 
Per fugare ogni dubbio circa la situazione, dopo parecchie incertezze e polemiche, è arrivata l'ordinanza 3/2021 del commissario straordinario all'emergenza Covid-19, Francesco Paolo Figliuolo,  in cui testualmente si indica che “ogni Regione o Provincia autonoma proceda alla vaccinazione non solo della popolazione ivi residente ma anche di quella domiciliata nel territorio regionale per motivi di lavoro, di assistenza familiare o per qualunque altro giustificato e comprovato motivo che imponga una presenza continuativa nella Regione o Provincia Autonoma”.
Nonostante il provvedimento disponga l'obbligo per le Regioni di provvedere alla somministrazione del vaccino anche ai non residenti, la Regione Molise sembra aver quantomeno tralasciato l'importanza di mettere in pratica in maniera chiara l'ordinanza, tant'è che il portale preposto alle prenotazioni e a tutte le informazioni inerenti alle vaccinazioni, non presenta alcuno spazio o sezione per chi è domiciliato ma non residente.
Inoltre, nel momento in cui i domiciliati provano a registrarsi in una delle sezioni divise per fascia d'età, si vedranno rifiutare la prenotazione poiché il portale non riconosce la tessera sanitaria, in quanto, appunto, indicazione di provenienza da un'altra regione. A farne le spese sono quindi tutti coloro che pur vivendo in Molise, come fuorisede o lavoratori, non possono godere di informazioni chiare ed immediate circa la procedura da seguire. Un grave deficit è quello che si evidenzia da parte degli organi preposti, soprattutto nei confronti di cittadini tutelati  da un'ordinanza nazionale e che danno un valore aggiunto alla regione, prima di tutto economico, affittando case e scegliendo come meta una regione che dovrebbe tutelare la salute dei suoi cittadini, somministrando quanti più vaccini possibili, e ottenendo quanto prima l'immunità di gregge. 
 
Come ottenere la prenotazione 
La soluzione al problema sta in un iter molto semplice da seguire, di cui si può però venire a conoscenza solo chiamando il numero telefonico designato per dare informazioni.
I passaggi da seguire sono essenzialmente questi: 
Bisogna mandare una mail ad adesionivaccinazionicovid@regione.molise.it, scrivendo i propri dati anagrafici, la propria residenza, le motivazioni per cui si intende fare il vaccino in Regione, e infine il periodo (da quale data a quale data) in cui si intende restare in Molise. 
 
In conclusione, quindi, ci si chiede se non fosse più immediato e semplice dotare la piattaforma online di una sezione per le vaccinazioni dei domiciliati, evitando di sovraccaricare inutilmente il centralino telefonico.
 
 
di Denise Michela Pengue