LA FRATRES MOLISE ADERISCE ALLA GIORNATA MONDIALE DEL DONATORE DI SANGUE - Molise Web giornale online molisano

La Fratres Molise aderisce alla Giornata mondiale del donatore di sangue

I gruppi donatori di sangue Fratres del Molise aderiscono alla Giornata mondiale del donatore di sangue in programma nella giornata di lunedì 14 giugno. Si tratta di un evento globale indetto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che quest’anno è stato assegnato all’Italia, dopo la sospensione dello scorso anno a causa della pandemia.

La giornata è stata istituita nel 1975 proprio per ringraziare i donatori e tutte le persone che permettono ogni giorno la raccolta di sangue, necessaria per salvare tante vite umane. Lo slogan scelto per l’edizione di quest’anno mette al centro la parola “pulsare”e il ruolo dei giovani fondamentale per la diffusione della cultura della donazione. Numerosi gli eventi previsti (oltre che nella giornata di lunedì, anche per martedì 15 giugno), tutti in streaming: si va da progetti di comunicazione, passando per i webinar, fino all’illuminazione di rosso del Colosseo nella giornata di lunedì 14 giugno per celebrare la giornata.

Quest’anno la Giornata mondiale del donatore di sangue assume un significato molto importante visto il preciso periodo storico che stiamo vivendo. Il 2020, infatti, ha fatto segnare un grande calo delle donazioni in tutta Italia a causa della pandemia. È venuta meno anche l’attività di divulgazione e di conseguenza il “reclutamento” di  nuovi giovani donatori all’interno delle scuole. Nonostante tutto il sistema è stato capace di tenere botta, permettendo agli ospedali di non avere grossi problemi garantendo le trasfusioni di sangue ai pazienti bisognosi. Ora però l’obiettivo è quello di tornare a correre. L’invecchiamento dei donatori pone come obiettivo principale il coinvolgimento dei giovani.

Anche l’appello del coordinatore regionale dei gruppi Fratres del Molise, Ermanno Ramacciato, va in questa direzione: “Stiamo lavorando proprio per coinvolgere sempre più ragazzi all’interno del mondo associativo. Nella sede del Gruppo Fratres di Mirabello Sannitico, da me presieduto, siamo a disposizione dei cittadini tutti i pomeriggi della settimana, proprio per diventare un punto di riferimento per il territorio. Risulta di fondamentale importanza fare rete tra le associazioni e collaborare: siamo aperti al contributo di tutti”.