ANCI MOLISE, ECCO I FONDI STANZIATI PER I PICCOLI COMUNI PER IL PERIODO 2018-2023 - Molise Web giornale online molisano

Anci Molise, ecco i fondi stanziati per i piccoli comuni per il periodo 2018-2023

A seguito delle varie proposte effettuate da tutte le Anci Regionali, l'Anci Molise riporta tutti i fondi  suddivisi per annualità stanziati per i Piccoli Comuni:

 

? Fondo di 160 milioni di euro (2018-2023) per il sostegno e la valorizzazione dei  piccoli Comuni fino a 5.000 abitanti

? Fondo di 241 milioni di euro (2019) pari a 40.000 euro per i Comuni fino a  2.000 abitanti e 50.000 euro per i Comuni con popolazione tra 2.000 e 5.000  abitanti per investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici  pubblici e patrimonio comunale, a valere su uno stanziamento complessivo di 400  milioni di euro; 

? Fondo di 275 milioni e 600,000 euro (2019) a valere su stanziamento di 500  milioni di euro per tutti i Comuni relativamente a investimenti nel campo  dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile. A  ciascuno dei Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti è assegnato un  contributo pari a 50.000 euro; 

? Fondo di 37,5 milioni di euro (2020) per i Comuni con popolazione fino a 1.000  abitanti per efficientamento energetico e sviluppo territoriale - il contributo è di  euro 19.329,89 in favore di ciascuno dei 1.940 Comuni

? Fondo di 22 milioni e 500 mila euro (2020) per Comuni con popolazione fino a  1.000 abitanti per investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici  pubblici e patrimonio comunale e per l’abbattimento delle barriere architettoniche;  il contributo è pari a euro 11.597,90 da assegnare a ciascuno dei 1.940  Comuni con popolazione inferiore a 1.000 abitanti; 

? Fondo di 160 milioni di euro per l'anno 2021, 168 milioni di euro per ciascuno  degli anni 2022 e 2023, 172 milioni di euro per l'anno 2024, 140 milioni deuro per ciascuno degli anni dal 2025 al 2030, 132 milioni di euro per  ciascuno degli anni dal 2031 al 2033 e 160 milioni di euro a decorrere  dall'anno 2034 per i Comuni fino a 1.000 abitanti; sono stati unificati gli  stanziamenti già previsti per il 2020 per i Comuni fino a 1.000 abitanti allo scopo  di potenziare gli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici  pubblici e patrimonio comunale e per l'abbattimento delle barriere architettoniche  a beneficio della collettività, nonché per gli interventi di efficientamento energetico  e sviluppo territoriale sostenibile; 

? Fondo di 275 milioni e 600 mila euro (2020-2024) per i Comuni con  popolazione inferiore o uguale a 5.000 abitanti; il contributo assegnato è pari a  euro 50.000 per ciascun Comune nel limite complessivo di 500 milioni di euro  annui per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia efficientamento  energetico e sviluppo territoriale sostenibile; unicamente per l’annualità 2021 lo  stanziamento annuale e raddoppiato; 

? Fondo nazionale integrativo per i Comuni montani (dal 2020) è pari a 10 milioni di  euro annui

? Fondo di 210 milioni di euro (2020-2022) a sostegno delle attività economiche,  artigianali e commerciali di 3.101 Comuni con popolazione fino a 5.000  abitanti delle Aree interne. 

 A valere sul fondo stanziato per tutti i Comuni per investimenti in opere  pubbliche di messa in sicurezza edifici e territorio, nel limite complessivo di 350 milioni  di euro per l'anno 2021, di 450 milioni di euro per l'anno 2022, di 550 milioni di euro  annui per ciascuno degli anni dal 2023 al 2025, di 700 milioni di euro per l'anno 2026 e  di 750 milioni di euro annui per ciascuno degli anni dal 2027 al 2030, i Comuni con una  popolazione fino a 5.000 abitanti possono presentare una richiesta di contributo  fino a 1 milione di euro. Il “dl agosto” ha incrementato di 900 milioni di euro lo  stanziamento per il 2021 e di 1.750 milioni di euro per il 2022.