RETE 118 SENZA MEDICI, CALENDA: "BASTA COL REGIME CONVENZIONALE" - Molise Web giornale online molisano

Rete 118 senza medici, Calenda: "Basta col regime convenzionale"

In queste ore diverse sono le istanze che l'Assessore Filomena Calenda ha recepito dal territorio per via della mancanza di medici in almeno tre postazioni del 118 che sono quelle di Certo al Volturno, Castelmauro e Sant'Elia a Pianisi.

"Ho pertanto rappresentato la grave problematica in una nota indirizzata al direttore generale dell'Asrem -  ha detto l'Assessore regionale alle Politiche sociali - perché  è urgente individuare con l'Azienda Sanitaria e le altre parti in causa, una soluzione che sia definitiva".

A conti fatti nei 3 comuni - che servono peraltro una rilevante fetta di popolazione - gli equipaggi sono al momento composti da un infermiere e due soccorritori (addirittura uno dei quali con mansioni di autista). "Circostanza che desta preoccupazione e che, soprattutto, mette a rischio la vita dell'utenza molisana - continua Filomena Calenda - Sarebbe utile indicare un sistema alternativo all'attuale regime convenzionale, che preveda l'inserimento dei medici nella compagine Asrem affinché gli stessi non siano più costretti ad orientarsi verso scelte più vantaggiose e meno precarie sotto il profilo professionale abbandonando le postazioni di medicina territoriale. Negli ultimi sei mesi tra pensionamenti e mobilità il numero dei medici in uscita è stato superiore a quello dei professionisti in entrata, e questo ha comportato le "drammatiche conseguenze sul territorio a cui siamo costretti a far fronte. Tutto questo - conclude l'Assessore -  pare sia addebitabile proprio al vigente sistema di regime convenzionale". 

L'Assessore Filomena Calenda ha quindi chiesto un incontro al fine di elaborare una soluzione che punti alla stabilizzazione del comparto dirigenziale/medico all'interno della struttura ospedaliera.